Le tensioni al confine russo-ucraino continuano a crescere

Mentre le notizie nazionali sono incentrate sul 3° confinamento annunciato dal Presidente della Repubblica, uno scenario molto più pericoloso si sta delineando attualmente ai confini tra Ucraina, Russia, suoi alleati e territori occupati. Come abbiamo già indicato due giorni fa, numerose osservazioni hanno corroborato movimenti di truppe anormalmente alti avviati dagli eserciti russi in Crimea e al confine tra Donbas e Russia. Allo stesso tempo, gli eserciti ucraini stavano schierando forze in queste aree. Ciò ha indotto il comando europeo degli Stati Uniti a mettere le sue forze in allerta "crisi imminente", il ...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti stanno intensificando le dimostrazioni di forza contro la Cina

Chiaramente, l'amministrazione Trump non ha intenzione di mantenere un basso profilo sulla scena internazionale fino all'inaugurazione di Joe Biden, il 20 gennaio. Infatti, uno dopo l'altro, i cacciatorpediniere americani sono andati a sfidare Pechino transitando nelle aree marittime rivendicate dalla Cina, su basi legali incompatibili con il diritto internazionale, secondo Washington. Questi eventi hanno naturalmente generato reazioni esacerbate da parte delle autorità cinesi, a dimostrazione che le tensioni tra i due colossi economici e militari mondiali sono oggi al massimo. Il 19 dicembre 2020, il cacciatorpediniere americano USS Mustin, una nave di classe Arleigh Burke,...

Leggi l'articolo

La Cina vuole una nuova legge per regolamentare l'uso della sua forza armata nel mondo

Per quasi 60 anni, le autorità cinesi hanno diffamato l'interventismo internazionale occidentale, e in particolare l'interventismo americano, giurando sui suoi grandi dei che il paese non avrebbe mai seguito l'esempio americano di creare basi militari in tutto il mondo. Ma, nel 2015, Pechino ha annunciato la creazione di una grande base militare nel piccolo stato di Gibuti, che ospita già una base americana e una base francese, e che il PLA avrebbe schierato lì fino a 10.000 uomini permanentemente, creando una prima distorsione, e dimensioni, nelle convinzioni cinesi così a lungo proclamate. Sembra che oggi il Paese sia pronto a fare un nuovo passo, con il nuovo progetto...

Leggi l'articolo

La Turchia al centro di un nodo di crisi polimorfiche nel Mediterraneo orientale

Per uso improprio della lingua si fa generalmente riferimento alle forti tensioni tra Grecia e Cipro e Turchia quando si parla della crisi nel Mediterraneo orientale. Questo teatro concentra, in realtà, un gran numero di attori, tutti con obiettivi diversi, eppure tutti in tensione per il comportamento fuori controllo del presidente turco nell'area. Francia, Russia, Egitto, Israele, Unione Europea, sono tutti oggi coinvolti in una crisi che potrebbe avere notevoli implicazioni. Il presidente Erdogan ha infatti lanciato, negli ultimi anni, una serie di operazioni militari e movimenti di truppe che hanno guidato tutti i suoi vicini, come...

Leggi l'articolo

Taiwan, India: questa volta la Cina non gioca più

Le tensioni tra Pechino e i suoi vicini sono in aumento da diversi mesi. Ma questo fine settimana, la semantica del Partito Comunista Cinese si è notevolmente evoluta verso una minaccia diretta ai suoi vicini taiwanesi e indiani, con gli Stati Uniti in vista. Non è più questione di mantenere le apparenze ora, il presidente Xi Jinping ha invitato l'Esercito popolare di liberazione a essere pronto a compiere azioni di guerra. L'innesco di questa veemenza sembra essere stata la visita a Taipei del sottosegretario di Stato americano Keith Krach giovedì 17 settembre, la prima visita di un funzionario di questo grado all'isola dell'indipendenza da quando...

Leggi l'articolo

Nuova tensione tra Cina e India sull'Himalaya

La situazione è tornata ad essere tesa tra forze cinesi e indiane nella regione himalayana del Ladakh, a livello della zona di demarcazione che è di fatto il confine tra i due Paesi. Secondo una dichiarazione rilasciata dal Ministero della Difesa indiano, le forze cinesi avrebbero iniziato, nella notte dal 19 al 30 agosto 2020, unilateralmente un movimento di forze lungo la sponda meridionale del lago Pangong Tso, rompendo lo status quo immesso posto a seguito degli scontri tra i militari dei due paesi lo scorso maggio. Immediatamente anche le forze armate indiane hanno preso posizione per rafforzare...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti spingeranno Pechino a criticare nel Mar Cinese?

Se leggi regolarmente Meta-Defense, sai quanto siano critiche le tensioni tra Washington e Pechino, in particolare intorno a Taiwan e nel Mar Cinese. Se la Cina sta intensificando le operazioni militari intorno all'isola di Taiwan, sempre più brandisce la minaccia del ricorso all'intervento militare per riportare la provincia nell'ovile della Repubblica popolare cinese, sono gli Stati Uniti che, secondo le autorità cinesi , stanno intensificando le loro provocazioni nel Mar Cinese, facendo navigare molto regolarmente le navi della Marina degli Stati Uniti vicino alle isole integrate unilateralmente nel territorio cinese....

Leggi l'articolo

La Turchia umilia la NATO e D. Trump comandando il secondo reggimento russo S-400

Nel marzo di quest'anno, la NATO, attraverso il suo Segretario generale Jens Stoltenberg, ha chiesto agli europei maggiori "flessibilità" nei confronti della Turchia, seguendo James Jeffrey, Alto rappresentante degli Stati Uniti per la Siria, che ha chiesto agli europei di venire a sostenere Ankara nella sua operazione nel nord della Siria schierando batterie missilistiche Patriot per proteggere il territorio turco. Poco prima, il presidente Trump aveva mostrato una forte intesa con il suo omologo turco, RT Erdogan, in occasione del vertice della NATO a Londra nel dicembre 2019. È difficile, in queste condizioni, immaginare l'umiliazione inflitta dal...

Leggi l'articolo

La Francia dà il buon esempio e schiera 2 navi da combattimento nel Mediterraneo orientale per supportare la Grecia

Come abbiamo già ripetuto dall'inizio della settimana, la tensione continua a crescere tra la Turchia e la coppia greco-cipriota mentre la nave da esplorazione mineraria turca Orus Reis, scortata da fregate e corvette della Marina turca, si dirige verso la nave continentale cipriota scaffale per svolgere indagini al fine di reperire giacimenti di gas. Per opporsi alla flottiglia turca, l'aviazione e la marina elleniche furono messe in allerta e una flottiglia di navi da guerra greche si posizionò per fermare l'avanzata turca. La situazione è infatti...

Leggi l'articolo

Il parlamento egiziano autorizza lo spiegamento di forze militari combattenti in Libia

Il parlamento egiziano ha autorizzato all'unanimità, lunedì 26 luglio, il dispiegamento di forze combattenti egiziane in Libia per "proteggere il Paese e i suoi interessi" di fronte alla spinta delle forze del Governo di Accordo Nazionale (GNA in inglese) di Tripoli appoggiato dalle forze armate e dalle milizie turche, contro le forze del generale Khalifa Haftar, minacciando in particolare la città di Sirte e la base aerea di Al-Jufra, due siti strategici per il Cairo, che già in passato aveva dichiarato di non esitare intervenire se le forze del GNA dovessero minacciarli. Per le autorità di Tripoli, unico organismo riconosciuto da...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE