La Francia ha perso la sua audacia nell'innovazione della Difesa?

All'inizio della settimana, l'Agenzia francese per l'innovazione della difesa ha lanciato due inviti a presentare progetti per la progettazione di modelli di munizioni vagabondi. Queste armi, a volte impropriamente chiamate droni suicidi, segnano le novità nel conflitto ucraino, con l'arrivo dei modelli Switchblade 300 e 600 e del misterioso Phoenix Ghost appositamente progettato dall'industria della difesa statunitense su richiesta degli ucraini. Tuttavia, l'efficacia delle munizioni vagabonde non è emersa durante questo conflitto, né durante la guerra del Nagorno Karabakh nel 2020 durante la quale gli Harops e gli Orbiters di fabbricazione israeliana hanno saturato le difese armene. In effetti, questo tipo di munizioni esiste...

Leggi l'articolo

Il Pentagono si affida più che mai alla DARPA per i suoi programmi ipersonici

Se negli anni '90, 2000 e 2010 gli Stati Uniti avevano programmi di ricerca in campo ipersonico, come l'X-51 Waverider, l'argomento era considerato di minore importanza dal Pentagono, e beneficiava solo di crediti limitati e soprattutto di nessun programma applicativo da seguire. Ma quando nel marzo 2018 Vladimir Putin ha annunciato l'entrata in servizio del missile ipersonico aviotrasportato Kinzhal, ma lungi dal rappresentare una notevole svolta scientifica nel campo, le cose sono cambiate radicalmente a Washington e lo sviluppo dei sistemi ipersonici è diventato molto rapidamente una questione strategica per le forze armate americane. L'entrata in servizio del cinese DF-17, il prossimo arrivo...

Leggi l'articolo

Il Giappone vuole raddoppiare il suo sforzo di Difesa e trasformare la sua dottrina difensiva

Come la maggior parte dei paesi della cintura dell'Oceano Pacifico asiatico, il Giappone ha aumentato significativamente il suo sforzo di difesa negli ultimi anni, con un aumento del 2,6% per il 2022 e un budget che, per la prima volta, ha superato i 50 miliardi di dollari. Tuttavia, per il Partito Liberal Democratico attualmente al potere, il conto non c'è, in particolare tenendo conto delle lezioni legate alla guerra in Ucraina. E quest'ultimo a proporre, in un documento inviato al governo nipponico, una proposta per aumentare il budget della difesa nipponica al 2% del PIL del Paese, a fronte di solo...

Leggi l'articolo

Il Congresso degli Stati Uniti potrebbe autorizzare l'esportazione di nuovi F-16 Block 70 Vipers in Turchia

Nell'ottobre 2021 le autorità turche avevano ufficialmente presentato richiesta alla Foreign Military Sales, o FMS, l'organizzazione americana preposta alle esportazioni di armi agli alleati degli Stati Uniti, per acquisire 40 nuovi F-16 Block 70 Viper e 80 kit per portare i propri aerei a questo standard molto più avanzato ed efficiente rispetto all'F-16 C/D Block 52 attualmente in servizio con l'Aeronautica Militare Turca. Se il presidente Biden avesse promesso di fare il possibile per portare a compimento questa richiesta, il Congresso americano, che controlla fermamente le esportazioni di armi statunitensi, si sarebbe opposto, sullo sfondo della crisi relativa all'acquisizione...

Leggi l'articolo

Il programma della portaerei CVX della Corea del Sud è stato criticato dalla critica

Di fronte all'aumento delle capacità di primo attacco della Corea del Nord, lo stato maggiore sudcoreano, supportato dal governo, ha annunciato nel luglio 2019 l'intenzione di acquisire due portaerei leggere in grado di operare 20 aerei da combattimento F-35B ciascuno con presa verticale o corta decollo e atterraggio. Secondo le argomentazioni avanzate dai militari, questo programma, denominato CVX, consentirà di mantenere le capacità di attacco e risposta anche se Pyongyang dovesse iniziare le ostilità contro il suo vicino meridionale, e di distruggere le basi aeree sudcoreane con attacchi balistici preventivi e missili da crociera. In…

Leggi l'articolo

Il Brasile ordinerà ulteriori JAS-39E Gripen NG da Saab

Questi ultimi anni sono stati particolarmente difficili per il produttore svedese Saab e il suo nuovo caccia JAS-39 E/F Gripen NG. Dopo essere stato escluso dalla competizione in Svizzera, il gruppo svedese ha fondato importanti e legittime speranze di imporsi per la sostituzione degli F/A-18 finlandesi, ed è arrivato in finale nella competizione canadese. Sfortunatamente, questi tre paesi si sono rivolti all'F-35A americano. Dans le même temps, les forces aériennes européennes émergentes des pays de l'Est qui formèrent la clientèle initiale du Gripen dans les années 90 et 2000, se sont massivement tournées vers le F-16 Block 70 Viper américain, alors que même la Thaïlande, Lei…

Leggi l'articolo

In che modo la guerra in Ucraina rimescola le carte su Coscrizione e Riserva?

Come molti eserciti occidentali, la Francia ha posto fine alla coscrizione nel 1997, per passare a un esercito interamente professionale, su un modello ispirato alla Gran Bretagna. Questa decisione si basava sia sulla riduzione della minaccia a seguito della caduta del blocco sovietico, sia su una ristrutturazione imposta dalle nuove missioni affidate agli eserciti francesi, in gran parte basate su operazioni esterne alle quali i coscritti non potevano partecipare. Quanto alla tutela della Nazione, essa era infatti affidata all'unico deterrente, ritenuto necessario e sufficiente a garantire la tutela dello spazio nazionale ma anche di...

Leggi l'articolo

La Svezia si unisce alla Finlandia per aderire alla NATO

Dalla fine della seconda guerra mondiale, Svezia e Finlandia hanno condiviso un destino comune in Europa. I due paesi mantennero così una posizione neutrale durante tutta la Guerra Fredda, non aderendo né alla NATO né al Patto di Varsavia, e non aderirono nemmeno alla Comunità economica europea nonostante una profonda cultura democratica e legami stretti con i paesi dell'Europa occidentale, ed episodi drammatici come l'assegnatario del primo ministro svedese Olof Palme. Dopo il crollo del blocco sovietico, Stoccolma e Helsinki sono entrate a far parte dell'Unione Europea nel 1995, ma senza alcuna minaccia dall'Est, né...

Leggi l'articolo

La Cina ha consegnato alla Serbia i missili antiaerei a lungo raggio HQ-22

La Cina è solo un attore recente nel campo dell'esportazione di sistemi antiaerei, ma si sta affermando su sempre più mercati, anche in Europa. È così che il cinese HQ-9, un sistema paragonabile al russo S-300, è stato inizialmente selezionato da Ankara nel 2015, offrendo, secondo le autorità turche, un rapporto prestazioni-prezzo molto più alto di quello dei sistemi russi e occidentali. Se, sotto la pressione dei suoi alleati della NATO, la Turchia ha finalmente annullato questo ordine, per rivolgersi finalmente all'S-400 russo, che ha avuto conseguenze ben peggiori per Ankara, Pechino ha registrato negli ultimi anni altri...

Leggi l'articolo

Con la consegna degli S-300PMU slovacchi, l'Occidente cambia marcia per supportare l'Ucraina

Se dall'inizio del conflitto l'Occidente si era limitato a reagire sulla scena internazionale contro la Russia, in particolare consegnando all'Ucraina solo armamenti leggeri o difensivi, la dinamica sembra essersi notevolmente evoluta negli ultimi giorni. Pertanto, dopo l'annuncio della consegna di diverse dozzine di carri armati T-72M1 e veicoli da combattimento di fanteria BMP-1 dalle riserve dell'esercito ceco, è il turno di oggi della Slovacchia di annunciare il trasferimento del suo esclusivo S-300PMU a lungo raggio batteria di difesa antiaerea all'Ucraina, informazioni confermate dal primo ministro slovacco Edouar Heger su Twitter. La Gran Bretagna, dal suo...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE