Per i suoi caccia Typhoon, la Germania sta acquisendo i radar AESA prodotti da Hensoldt, a scapito dei programmi europei

Il 17 giugno, il governo tedesco ha annunciato di aver accettato di finanziare la fornitura di Active Electronic Antenna Radars (AESA) per modernizzare l'attuale flotta di 110 aerei da combattimento Eurofighter Typhoon in servizio con la Luftwaffe. Se Airbus si occuperà dell'integrazione dei nuovi radar AESA a bordo dei caccia, sarà l'ingegnere elettronico tedesco Hensoldt a recuperare il carico di lavoro maggiore, con una quota di circa 1,5 miliardi di euro. Hensoldt sarà infatti responsabile dello sviluppo e della produzione di questo nuovo radar, che dovrebbe migliorare drasticamente le prestazioni di combattimento del Typhoon. Attraverso questo contratto, la Germania è...

Leggi l'articolo

Ritiro dei Orion P-3C tedeschi: una minaccia per il programma MAWS franco-tedesco

Come apprendiamo da Naval News, sempre estremamente ben informato sulle questioni navali, il Ministero della Difesa tedesco ha appena annunciato che sta terminando il programma di ammodernamento degli otto velivoli da pattugliamento marittimo P-3C Orion in servizio nella marina tedesca. Considerato troppo costoso e troppo rischioso, questo programma di ammodernamento dovrebbe presto cedere il passo all'acquisizione di nuovi velivoli da pattugliamento marittimo. La decisione di ritirare gli Orion al più tardi nel 2025, anziché a partire dal 2035, potrebbe tuttavia avere gravissime conseguenze sul programma MAWS (Maritime Airborne Warfare System) condotto congiuntamente da Francia e Germania. Nel…

Leggi l'articolo

Taiwan: l'aereo da addestramento avanzato T-5 Brave Eagle realizza il suo primo volo

Lo scorso settembre, il produttore di aeromobili taiwanese AIDC ha presentato il suo nuovo velivolo da addestramento avanzato, il T-5 Brave Eagle. Due giorni fa il primo prototipo del Brave Eagle ha effettuato il suo primo volo, perfettamente in linea con il programma di sviluppo annunciato lo scorso anno. Se l'aereo si comporta come previsto, alcuni velivoli di pre-serie dovrebbero essere prodotti a partire da novembre 2021. Nel 2023, AIDC inizierà la produzione in serie completa e 66 copie dovrebbero essere consegnate all'aviazione taiwanese o all'aeronautica militare della Repubblica cinese (ROCAF ), entro il 2026. Derivato dall'aereo da combattimento taiwanese F-CK-1 Ching Kuo, a sua volta ispirato al...

Leggi l'articolo

Difesa: il progetto di rilancio del settore aeronautico riserva sorprese positive e negative

La vicenda era stata annunciata abbastanza presto durante la crisi del Covid-19: gli eserciti francesi saranno chiamati a rilanciare l'economia nazionale. Il Ministero delle Forze Armate è infatti uno dei maggiori investitori francesi e acquista principalmente attrezzature progettate e prodotte in Francia e in Europa. È il caso in particolare del settore aeronautico, che ieri è stato oggetto di dichiarazioni del governo. Se il settore aeronautico dovesse avere un piano di ripresa da 15 miliardi di euro, quasi la metà sarà destinata a supportare l'attività di Air France/KLM, che fornisce buona parte del settore dell'aeronautica civile. Diversi miliardi saranno...

Leggi l'articolo

L'India avvia lo sviluppo di un nuovo aereo da combattimento a bordo, complicando ulteriormente le sue prospettive di ammodernamento

L'India è nota per la complessità e la lentezza dei suoi programmi aeronautici di difesa. In un file precedente, siamo tornati in particolare sull'incredibile soap opera MRCA, che ha promesso per più di vent'anni di modernizzare l'aviazione indiana e che potrebbe subire ancora diversi anni di ritardi catastrofici. In un tale contesto, la Marina indiana era apparsa piuttosto come un bravo studente negli ultimi anni, con acquisti di aeromobili rilevanti e consegne relativamente rapide, anche per elicotteri e velivoli da pattugliamento marittimo. Sfortunatamente, la rapida crescita dell'aviazione navale indiana finì per trascinare irrimediabilmente la Marina indiana nei vortici politici...

Leggi l'articolo

Mentre l'Eurodrone ristagna, l'aviazione americana prepara il successore del famoso MQ-9 Reaper

Lo scorso marzo, il capo delle acquisizioni della United States Air Force, Will Roper, ha annunciato davanti al Congresso degli Stati Uniti che l'USAF voleva interrompere la produzione dei droni MQ-9 Reaper dal 2022. Come abbiamo spiegato in un dettagliato articolo all'epoca , questa prematura cessazione delle consegne dei Razziatori dovrebbe consentire di finanziare una nuova famiglia di droni più o meno complessi in grado di riprendere sia le missioni ISR ​​(intelligence, sorveglianza, ricognizione) che le operazioni di attacco attualmente assegnate ai Razziatori, estendendo al contempo lo spettro di missioni che possono essere affidate a sistemi aerei senza pilota (UAS). Oggi un primo...

Leggi l'articolo

Dopo la partenza di Boeing, Embraer è alla ricerca di nuovi partner per commercializzare il suo aereo da trasporto Millenium C-390

Da più di un anno la Boeing subisce battute d'arresto nel settore spaziale (fallimento del primo lancio del CST-100 Starliner), civile (divieto di volo sul 737 Max) e militare (con le ripetute battute d'arresto del KC-46) . La pandemia di coronavirus e le sue disastrose conseguenze sul trasporto aereo hanno solo aggiunto ulteriori difficoltà al colosso aeronautico americano. Di conseguenza, la società di Chicago ha deciso bruscamente di porre fine al suo progetto di joint venture con il produttore di aeromobili brasiliano Embraer. L'argomento era stato ampiamente trattato in un articolo precedente, che descriveva in dettaglio il divorzio tra Boeing ed Embraer e il...

Leggi l'articolo

Verso una sostituzione dei missili Crotale-NG nell'aeronautica militare francese?

In un precedente articolo, siamo tornati alle dichiarazioni del 6 maggio del generale Lavigne, Capo di Stato Maggiore dell'Esercito dell'Assemblea Nazionale. Nel contesto dell'attuale crisi sanitaria ed economica, gli eserciti francesi saranno mobilitati per partecipare alla ripresa economica del Paese. Per l'Air Force, ciò comporterà principalmente l'ordinazione di nuovi elicotteri utilitari e l'accelerazione delle consegne di aerei da combattimento e di trasporto e rifornimento di carburante. Tuttavia, il generale Lavigne ha anche menzionato la possibilità di modernizzare alcune altre apparecchiature dell'aeronautica. I sistemi di difesa terra-aria a corto raggio (SHORAD) di...

Leggi l'articolo

Covid-19: l'aeronautica francese rinuncia agli elicotteri pesanti, ma non alla modernizzazione delle sue capacità

Alcuni mesi fa, la conferma di Aviation Week che l'Aeronautica Militare francese era pronta a noleggiare e poi acquisire pesanti elicotteri CH-47 Chinook ha suscitato scalpore. Va detto che il fabbisogno di elicotteri da trasporto pesante è enorme, soprattutto per supportare le operazioni francesi in Africa. Con l'acquisizione di un piccolo numero di CH-47, la Francia non sarebbe più stata dipendente dagli elicotteri schierati dai suoi alleati, come il Regno Unito o la Danimarca. Sfortunatamente, c'era da aspettarselo, la crisi economica post-coronavirus molto probabilmente porterà al rinvio o alla cancellazione di questo programma. Tuttavia, per lo chef...

Leggi l'articolo

Il caccia leggero LCA Tejas è finalmente pienamente operativo nell'Aeronautica militare indiana

Due mesi fa, abbiamo menzionato il primo volo di un aereo da combattimento leggero (Light Combat Aircraft) Tejas allo standard FOC, rappresentativo dell'aereo allo standard operativo finale. Prodotto in India da HAL, il Tejas è un aereo da combattimento leggero il cui sviluppo ha subito molti ritardi e costi aggiuntivi, limitando attualmente il suo impatto operativo all'interno dell'Aeronautica Militare indiana. Pertanto, l'aeronautica indiana ha finora ordinato solo 40 Tejas Mk1. I primi venti sono già in squadrone e operano secondo uno standard del CIO che copre solo una piccola parte delle missioni assegnate al velivolo e che limita...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE