Ucraina, Taiwan: gli Stati Uniti cambieranno posizione nei confronti di Russia e Cina?

La mappa geopolitica globale oggi è ancora largamente condizionata da accordi firmati durante o subito dopo la Guerra Fredda, ed è stata messa in scena in modo molto efficace da Mosca e Pechino negli ultimi 20 anni, senza che né gli Stati Uniti né l'Occidente in generale abbiano mostrato alcun determinazione ad opporvisi. Fu così che dall'inizio degli anni '70 furono negoziati gli accordi sino-americani intorno al caso dell'isola di Taiwan, con l'obiettivo di togliere Pechino dall'equazione Guerra Fredda e campo sovietico, e questo nonostante l'isola avesse nessuna intenzione di entrare nella Repubblica popolare...

Leggi l'articolo

V. Putin: l'85% dei capi unità russi ha acquisito esperienza di combattimento in Siria

Le gravi battute d'arresto subite dalle forze armate russe in Cecenia nel 1995, nonché i fallimenti rilevati durante l'offensiva in Georgia nel 2008, hanno portato i leader militari e politici del paese a riformare profondamente l'organizzazione delle forze e ad intraprendere importanti ammodernamenti di le unità. Dal 2012, con l'arrivo del ministro della Difesa Sergei Shoigu e del capo di stato maggiore, il generale Valery Gerasimov, è stato dedicato uno sforzo particolare alla preparazione operativa delle unità e dei loro leader. Questo sforzo si è concretizzato con l'intervento russo in Siria del 2015, al fine di proteggere il regime dell'alleato Bashar...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE