Impegno cooperativo: un sottomarino nucleare designa un obiettivo a beneficio della portaerei Rafale Charles de Gaulle

Dalla sua partenza da Tolone il 22 gennaio, la portaerei Charles de Gaulle è stata impegnata nel Mediterraneo e poi nel Nord Atlantico, come abbiamo già accennato nelle nostre linee. Tra operazioni antiterroristiche, manovre dimostrative diplomatiche e altre esercitazioni combinate, il gruppo d'attacco della portaerei francese (GAN) viene utilizzato anche per testare e convalidare nuove capacità tattiche. Questo è stato particolarmente il caso il 17 marzo quando il sottomarino d'attacco nucleare (SNA) che partecipava alla consueta scorta del Charles de Gaulle è stato utilizzato per designare un bersaglio di superficie (simulato) a beneficio dei caccia Rafale M. della portaerei, nell'ambito di…

Leggi l'articolo

Gli oggetti collegati Trojan sono nelle mani dell'FSB?

La domanda può sembrare molto propagandata, tuttavia è lecita, se dobbiamo credere alle pubblicazioni fatte dal collettivo di hacker russi Digital Revolution sul proprio account Twitter. E a sostegno delle sue affermazioni, pubblica in una cartella condivisa diversi documenti word e una serie di screenshot presi, secondo loro, su server appartenenti all'FSB, i servizi di intelligence e sicurezza russi. I documenti presentati mostrano l'esistenza di una suite di strumenti di hacking basati sul BotNet Fronton, e specializzati nel prendere il controllo degli oggetti connessi per trasformarli in piattaforme di attacco in Denial of Access, o DDOS, server...

Leggi l'articolo

In Niger, gli attacchi terroristici dimostrano la complementarità tra Mirage 2000D e il drone armato MQ-9 Reaper

Nel suo ultimo rapporto settimanale, lo Stato maggiore delle Forze armate ha fornito i dettagli di un'operazione effettuata il 12 marzo nell'area cosiddetta delle “tre frontiere”, tra Mali, Niger e Burkina Faso. Mentre un posto di guardia nigeriano è stato attaccato da un consistente gruppo terroristico nel settore Ayourou, le forze francesi dell'operazione Barkhane hanno dispiegato notevoli risorse aeree nell'area. A sostegno delle forze armate del Niger, l'Air Force ha inviato un drone MQ-9 Reaper armato e una pattuglia di caccia Mirage 2000D. Secondo quanto riferito, sono stati effettuati due attacchi, che hanno consentito la neutralizzazione di una ventina di terroristi e...

Leggi l'articolo

Il Gripen E / F presentato da Saab ha la minima possibilità in Canada?

Questo lunedì, 2 marzo, il produttore svedese Saab ha ufficialmente confermato la sua candidatura per la gara canadese finalizzata alla sostituzione di 88 aerei da combattimento F/A-18 Hornet (designati localmente CF-188). Per questo Saab propone il suo Gripen E/F, una versione modernizzata del Gripen C/D offerto anche in Finlandia per la sostituzione, anche qui, dell'F/A-18 Hornet. Di per sé, l'annuncio non è una sorpresa, poiché Saab non ha mai nascosto la sua intenzione di candidarsi in Canada. Alla fine, lo svedese sarà l'unico candidato europeo per questa competizione, dove affronterà l'F/A-18E/F Super Hornet della Boeing e l'F-35 della Lockheed Martin. Infatti, Dassault Aviation aveva annunciato il suo...

Leggi l'articolo

Il sottomarino nucleare Suffren, il futuro braccio armato della Marina francese, inizia le sue prove in mare

Ne abbiamo parlato nei giorni scorsi: il rinnovo dei sottomarini d'attacco francesi è a buon punto. Da un lato, il Suffren, il primo di una nuova classe di sottomarini da attacco nucleare, ora galleggia liberamente e sta iniziando le sue prove in mare, dall'altro, la Marina francese ha ricevuto la sua prima nuova generazione di siluri pesanti, che costituiranno l'armamento principale di questi nuovi edifici. Insieme, la classe Suffren e il siluro F21 consentiranno la sostituzione dei sottomarini nucleari classe Rubis e dei siluri F17, ormai per molti aspetti obsoleti. L'opportunità per noi di tornare al programma Barracuda che ha portato al...

Leggi l'articolo

Ordine Falcon Archange: benvenuto ma rinnovo della capacità insufficiente

Pochi giorni fa il Ministero delle Forze Armate ha annunciato l'ordine per i primi due Falcon Archange per l'Aeronautica Militare. Se il previsto rinnovo del canonico C-160 Gabriel è oggettivamente una buona notizia per le nostre capacità ROEM, il loro design riflette un approccio obsoleto, almeno incompleto, della sfera politica di fronte alle nuove sfide del "guerrelec". Frutto della collaborazione di Dassault per il vettore (Falcon 8X) e Thalès per il suo payload: CUGE (Universal Electronic Warfare Capability) le prime due copie (su tre) del Falcon ARCHANGE [efn_note] “Payload Intelligence Aircraft news…

Leggi l'articolo

La US Space Force potrebbe gestire un migliaio di satelliti entro il 2026

Ora sappiamo qualcosa in più sui mezzi che la nuova US Space Force intende avere, e questi sono semplicemente impressionanti! Durante una conferenza tenuta l'altro ieri al Pentagono, il direttore dell'Agenzia per lo sviluppo spaziale Derek Tournear ha rivelato che intendeva schierare diverse dozzine di satelliti militari di un nuovo tipo a partire dal 2022, per una capacità totale di quasi 1000 satelliti a partire dal 2026. Cifre che sembrano sproporzionate per un programma militare, ma che in realtà denotano una concezione radicalmente nuova dello spazio militare. Tradizionalmente, i satelliti di comunicazione e sorveglianza militari, in particolare antimissilistici, sono...

Leggi l'articolo

Droni solari, dirigibili, micro-satelliti: queste tecnologie per superare la perdita di satelliti

Il gruppo italiano di aeronautica e difesa Leonardo ha annunciato di aver investito nella società americano-spagnola Skydweller Aero Inc, specializzata nella progettazione di droni a energia solare, per progettare il primo drone a energia solare in grado di trasportare un carico significativo per un periodo di tempo. , e distanze quasi illimitate. Tra i tanti vantaggi di questa tecnologia, Leonardo mette in evidenza il ruolo che potrebbe svolgere nel ripristino di servizi e infrastrutture dopo un grave disastro, naturale o meno, e in particolare in caso di distruzione delle reti di comunicazione o dei satelliti, che oggi forniscono un grande numero di servizi essenziali per agire...

Leggi l'articolo

CONTATTO Radio: la Francia entra nell'era del combattimento aereo-terra collaborativo

La scorsa settimana l'Esercito ha annunciato l'assegnazione della nuova radio CONTACT, sviluppata da Thalès, in sostituzione della PR4G. Se l'Esercito è il primo a percepire questa nuova capacità, presto seguiranno l'Aeronautica Militare e la Marina Nazionale. E per una buona ragione, la radio Contact è uno dei mattoni di base delle future armi combinate e delle dottrine di combattimento collaborativo congiunte. Distribuita a livello tattico, la radio CONTACT non è da meno parte di una prospettiva strategica per i nostri eserciti, perché la vera grande innovazione del programma SCORPION non risiede tanto nel rinnovamento dell'equipaggiamento nell'esercito francese quanto...

Leggi l'articolo

Caso di Huawei: il punto sul braccio di ferro Cina-USA e le sue conseguenze per la difesa

Dopo aver prima emesso un decreto presidenziale per vietare l'acquisto da parte di aziende americane di tecnologie sviluppate da Huawei, il Dipartimento del Commercio americano concede finalmente una tregua di 3 mesi al produttore cinese. In apparenza, questi cambiamenti di rotta potrebbero aver indotto a credere che il governo americano stesse navigando di vista. Tuttavia, venerdì Donald Trump ha annunciato che non chiuderà la possibilità di includere il caso Huawei nelle trattative per un accordo commerciale con la Cina. Nonostante la fermezza delle misure adottate, gli Stati Uniti svelano la loro mano: sfruttando l'affare Huawei per stabilire un favorevole equilibrio di forze nella guerra commerciale condotta contro...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE