DARPA lancia il programma Ekranoplan Liberty Lifter per il sollevamento strategico

Tra i più importanti successi americani della seconda guerra mondiale in campo industriale, è comune riferirsi ad aerei da combattimento come il P-51 Mustang o l'F-6F Hellcat, al carro Sherman o alle portaerei della Wasp classe. Tuttavia, il materiale che senza dubbio giocò il ruolo più decisivo nella sconfitta della Germania nazista e del Giappone imperiale fu la Liberty Ship, un modello di mercantile lungo 135 metri e 10.000 tonnellate di dislocamento, prodotto in 2,710 esemplari, e che trasportò l'intera guerra americana e alleata sforzo in Africa, Europa e...

Leggi l'articolo

La US Navy offre 3 opzioni per il futuro della sua forza navale

Per molti anni, la pianificazione della costruzione navale della Marina degli Stati Uniti è stata a dir poco caotica, con piani e obiettivi successivi divergenti, a volte persino contraddittori. L'argomento è anche oggetto di feroce opposizione tra senatori e rappresentanti repubblicani, sostenitori di una flotta imponente, e le loro controparti democratiche che desiderano tenere sotto controllo il bilancio della difesa. Al di là delle ambizioni a volte fantasiose presentate negli ultimi anni, e delle tante bagarre che hanno opposto il Pentagono ai parlamentari americani, in particolare per quanto riguarda il ritiro di alcuni edifici, era quindi necessario che la Marina degli Stati Uniti presentasse una strategia coerente...

Leggi l'articolo

Quali sono i punti di forza e di debolezza della Marina francese?

L'entrata in servizio della nuova fregata Alsazia, che offre capacità antiaeree potenziate pur mantenendo le capacità di guerra antisommergibile e anti-nave dei FREMM di classe Aquitania, è stata giustamente salutata come un passo importante nello sforzo di modernizzazione la marina francese. Molti altri programmi sono in corso per supportare questo sforzo, tra cui le fregate di difesa e di intervento FDI, i sottomarini d'attacco nucleare classe Suffren, le petroliere classe Jacques Chevallier, le future Ocean Patroller o ancora il programma di guerra SLAM-F Mines, tutti per entrare in servizio nel corso…

Leggi l'articolo

Qual è il record del mandato quinquennale di Emmanuel Macron in termini di Difesa?

Con la conferma di un nuovo budget dell'Esercito di 1,7 miliardi di euro per l'anno 2022, portandolo a 40,9 miliardi di euro, ovvero un aumento complessivo di quasi 9 miliardi di euro dal 2017, il governo e il ministro delle Forze Armate, Florence Parly, confermare il rispetto stretto-senso della Legge di Programmazione Militare 2019-2025, e le promesse fatte da Emmanuel Macron durante la precedente campagna presidenziale

Leggi l'articolo

La Russia continua gli sforzi per modernizzare la sua forza navale

Dopo il crollo dell'Unione Sovietica, la Marina russa ha vissuto un lungo periodo di scarsità, vedendo le sue navi non mantenute e le nuove unità arrivare alla grande, quando sono arrivate. Alla fine degli anni 2000 la situazione operativa era addirittura catastrofica, con la maggioranza delle navi inadatte al combattimento, se non alla navigazione. Fu a questo punto che Mosca prese la decisione di iniziare a modernizzare la sua flotta, prima acquisendo nuovi modelli di motovedette e corvette ben armate, come Buyan e Buyan-M, e sottomarini convenzionali Improved Kilo, mentre intraprendeva un vasto piano di…

Leggi l'articolo

La US Navy ancora all'oscuro per contrastare la Cina nel Pacifico

Dire che la US Navy sta attraversando un periodo di incertezza in termini di programmazione navale sarebbe un eufemismo, poiché fatica, e questo da diversi anni, a proporre una pianificazione ferma ed efficace. Ma la rapida ascesa al potere, e per di più perfettamente padroneggiata, delle forze aeree navali e navali cinesi, associata al ritorno nella formazione della potenza marittima russa, si aggiungono a queste incertezze, creando per diversi mesi una sensazione di vaghezza molto palpabile nella discorso dei funzionari del Pentagono. Un report di Think Tank Govini pubblicato qualche giorno fa getta una luce particolarmente interessante sul fenomeno, sottolineando il fatto che la pianificazione di...

Leggi l'articolo

La produzione navale militare russa ora supera l'Europa

Il 23 agosto, il presidente Vladimir Putin ha annunciato il varo della costruzione di 6 nuove navi per la flotta militare russa durante la sua visita alla mostra ARMY-2021 che si terrà al Patriot Park, alla periferia di Mosca. Si tratta quindi di 2 nuovi sottomarini missilistici balistici a propulsione nucleare della classe Borei-A, 2 sottomarini Kilo migliorati Project 636.3 a propulsione convenzionale e 2 fregate leggere il cui modello esatto non è stato annunciato (22380 o 22385) che saranno costruite nei cantieri navali di Severodvinsk, San Pietroburgo e Komsomolsk-on-Amur. Negli ultimi mesi Vladimir Putin si è abituato a questo tipo di annunci riguardanti...

Leggi l'articolo

DARPA è di nuovo interessata a Ekranoplan

Nel settembre 2020, tre ufficiali americani della Marina e del Corpo dei Marines statunitensi hanno pubblicato un articolo appariscente sul sito web del serissimo US Naval Institute. Il Capitano dei Marines Walker D. Mills, il Tenente Comandante Phillips-Levine e il Capitano della US Navy Joshua Taylor hanno presentato, infatti, una notevole analisi sull'opportunità per gli eserciti americani di sviluppare e schierare una flotta dell'Ekanoplan, anche Wing in Ground effect o WIG attraverso l'Atlantico, per evolvere e rafforzare le capacità di trasporto strategico delle forze statunitensi di fronte alle sfide poste dalla geografia specifica e dalla negazione dell'accesso cinese al Pacifico. Ovviamente,…

Leggi l'articolo

La Marina degli Stati Uniti cambia gli obiettivi di pianificazione per rispondere alla minaccia cinese

La fine del mandato del presidente Trump è stata, come sappiamo, a dir poco caotica. Un'area, tra le altre, ha lasciato perplessi molti osservatori, quella della pianificazione industriale e del format della US Navy, segnata da iniziative tardive quanto sproporzionate dell'amministrazione statunitense. Così, poche settimane prima dell'insediamento del presidente eletto Joe Biden, Donald Trump ha approvato una legge che conferisce obiettivi di altissimo formato alla Marina degli Stati Uniti, con 355 navi da combattimento nel 2030 e più di 500 edifici nel 2045, anche se nessuna pianificazione realistica era stato implementato su questo argomento durante i 4 anni...

Leggi l'articolo

La Royal Navy invierà 165.000 tonnellate di diplomazia nel Pacifico

Ovviamente, le autorità britanniche come la Royal Navy vogliono rendere il primo dispiegamento operativo a lungo termine della loro nuova portaerei, la HMS Queen Elizabeth, un evento tanto significativo quanto simbolico. Infatti, il gruppo da battaglia della portaerei che salperà il mese prossimo per una missione di 28 settimane nell'Oceano Indiano e nell'Oceano Pacifico, sarà composto da non meno di 8 grandi navi quotate in Gran Bretagna, per un tonnellaggio totale di 165.000 tonnellate, di più per l'indicatore globale di marines come la Turchia o il Brasile. Nessun mese su 18 F35B si imbarcherà sulla HMS Queen Elizabeth, di cui 8 appartenenti alla Royal Air...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE