I nuovi missili da crociera della Russia possono colpire direttamente gli Stati Uniti

È vero che negli ultimi due anni la stragrande maggioranza dell'attenzione del Pentagono si è concentrata sulla Cina e sulla situazione in rapida evoluzione nel Pacifico occidentale. Ma per il generale Glen D. Vanheck, comandante del comando nord americano incaricato di proteggere il Nord America, la più grande minaccia che potrebbe colpire oggi gli Stati Uniti non verrebbe da Pechino e dai suoi missili balistici, ma da Mosca e dai suoi nuovi missili da crociera, in grado di raggiungere ora il territorio americano direttamente dal proprio suolo. In occasione di un forum online organizzato dal Center for Strategic and International…

Leggi l'articolo

La Cina sta sviluppando un drone da bombardamento strategico?

Pochi giorni fa, un articolo pubblicato dal sito cinese South China Morning Post ha scioccato la comunità di osservatori dell'industria aeronautica militare cinese, annunciando che l'azienda Zhongtian Feilong Intelligent Technology stava sviluppando un drone da combattimento pesante, il Feilong 2, il cui profilo di missione sarebbe identico a quello del futuro bombardiere strategico americano B-21 Raider sviluppato da Northrop Grumman. Secondo l'azienda cinese, il prototipo è già a buon punto, e l'entrata in servizio dell'FL2 potrebbe avvenire già nel 2026. In termini di prestazioni, Zhongtian Feilong annuncia un'elevata velocità subsonica, un'autonomia di 7000 km, un tetto massimo di 15.000…

Leggi l'articolo

La Norvegia dà accesso agli Stati Uniti a determinate basi aeree e navali

Con il rafforzamento militare della Flotta del Nord russa, divenuta recentemente un distretto militare a sé stante, le esigenze di sorveglianza e difesa lungo la rotta del mare artico intorno alla Norvegia sono notevolmente aumentate negli ultimi anni, per tornare ai livelli conosciuti durante la Guerra Fredda . Inoltre, Mosca ha compiuto notevoli sforzi per aumentare la sua presenza militare nell'Artico, sia per proteggere il dispiegamento della sua flotta di sottomarini con missili balistici a propulsione nucleare che, poche settimane fa, conducendo un'esercitazione di fuoco simultanea guidata da...

Leggi l'articolo

Rivelate le ambizioni del programma bombardiere strategico PAK DA della Russia

Sebbene avviato all'inizio del decennio precedente, il programma di bombardieri strategici russi PAK DA, destinato a sostituire dal 2027 l'antidiluviano Tu-95 Bear ancora in servizio nell'arsenale strategico di Mosca, rimane molto misterioso, e ben poche informazioni sono state effettivamente divulgato al riguardo, senza che sia possibile giudicarne la veridicità. Un articolo pubblicato sul sito RIA Novosti offre una visione leggermente più illuminata di quello che sarà questo nuovo velivolo, che si evolverà insieme ai bombardieri strategici Tu-160M ​​Black Jack e ai bombardieri supersonici a lungo raggio Tu-22M3M Backfire. l'inizio del prossimo...

Leggi l'articolo

Il probabile arrivo dei Verdi nel governo tedesco minaccia il programma SCAF

Da diversi mesi i programmi di cooperazione industriale militare tra Francia e Germania sono in difficoltà, per non dire francamente minacciati. Che si tratti di un riposizionamento delle autorità tedesche a favore del collegamento transatlantico a seguito dell'elezione di Joe Biden, di eccessive e sbilanciate ambizioni industriali tra gli attori, o di divergenze nelle aspettative operative degli eserciti dei due paesi, le tensioni tra Parigi e Berlino stanno aumentando, creando nel frattempo una crescente ostilità dell'opinione pubblica nei confronti di questi programmi, e questo su entrambe le sponde del Reno. Come se non bastasse, una spada di Damocle si è ora materializzata sopra...

Leggi l'articolo

La Russia mantiene la leadership nelle armi ipersoniche con il Mini-Kinzhal

Quando Vladimir Putin, allora nel mezzo di una campagna elettorale per la propria successione, annunciò l'entrata in servizio del missile ipersonico aereo Kh-47M2 Kinzhal, nel marzo 2018, il personale occidentale rimase a dir poco sbalordito. Non solo non prevedevano l'avanzata russa in questo campo, ma era poi un campo relativamente trascurato finora negli Stati Uniti come in Europa, e nessuno aveva un'alternativa valida da proporre a breve per contrastare il nuovo missile russo , sia che si tratti di un sistema antimissilistico o di un sistema equivalente. La stessa cosa accadde un anno dopo, quando Mosca annunciò che l'aliante atmosferico ipersonico di rientro...

Leggi l'articolo

SNLE3G: Dovremmo tornare a un deterrente per 6 sottomarini?

Il 19 febbraio il ministro delle Forze armate francesi, Florence Parly, ha annunciato l'avvio del programma di progettazione per i prossimi sottomarini missilistici nucleari di nuova generazione, spesso indicati con l'acronimo SNLE 3G, essendo la terza generazione di questo tipo di sommergibili costruito dalla Francia. Le 4 nuove navi saranno armate con 16 missili balistici intercontinentali M51 con una gittata superiore a 10.000 chilometri e ciascuno trasporta fino a dieci testate nucleari con una traiettoria indipendente di 100 kilotoni, 6 volte la potenza della bomba sganciata su Hiroshima. Questo annuncio segna il desiderio di Parigi di preservare la sua indipendenza strategica e la sua capacità...

Leggi l'articolo

Lockheed e la US Air Force trasformano il C130 Hercules in un super bombardiere

Eliminare i sistemi di negazione dell'accesso, siano essi di fabbricazione russa o cinese, è diventata l'ossessione dei pianificatori del Pentagono, poiché questi sistemi possono potenzialmente minacciare l'uso ottimale della potenza di fuoco americana, che fa affidamento soprattutto sulla sua forza aerea e sulla sua Marina. Per raggiungere questo obiettivo, sia la US Air Force che la US Navy si sono impegnate ad aumentare drasticamente le prestazioni delle armi aria-terra o aria-superficie a lungo raggio utilizzate dai rispettivi aerei. È così che Lockheed-Martin ha visto i comandi del suo missile da crociera AGM-158 designato con l'acronimo JASSM-ER, per Joint Air-to-Surface Standoff Missile -Extended Range, volare verso...

Leggi l'articolo

La Cina ha anche un missile ipersonico aviotrasportato

Quando Vladimir Putin ha confermato, nel marzo 2018 a margine delle elezioni presidenziali russe, l'esistenza del missile ipersonico Kh47M2 Kinzhal, gli occidentali sono rimasti stupiti dal progresso tecnologico di Mosca in un'area che potrebbe dare alle forze russe un vantaggio tattico più che significativo nel volto della NATO. Da allora, gli Stati Uniti, come i loro alleati europei, giapponesi o sudcoreani, hanno lanciato un gran numero di programmi volti a progettare, il più rapidamente possibile, armi ipersoniche, siano esse attuate da vettori terrestri, navali o aerei. C'è da dire che i missili ipersonici non mancano di interesse dal punto di vista operativo. No…

Leggi l'articolo

Taiwan, India: questa volta la Cina non gioca più

Le tensioni tra Pechino e i suoi vicini sono in aumento da diversi mesi. Ma questo fine settimana, la semantica del Partito Comunista Cinese si è notevolmente evoluta verso una minaccia diretta ai suoi vicini taiwanesi e indiani, con gli Stati Uniti in vista. Non è più questione di mantenere le apparenze ora, il presidente Xi Jinping ha invitato l'Esercito popolare di liberazione a essere pronto a compiere azioni di guerra. L'innesco di questa veemenza sembra essere stata la visita a Taipei del sottosegretario di Stato americano Keith Krach giovedì 17 settembre, la prima visita di un funzionario di questo grado all'isola dell'indipendenza da quando...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE