La difesa antiaerea russa catturata dai droni ucraini

I due successivi attacchi effettuati da droni ucraini contro due basi aeree russe che ospitano bombardieri strategici o a lungo raggio sono stati ampiamente commentati dai media. Al di là dell'ovvio successo degli ucraini, che hanno danneggiato almeno due velivoli, un bombardiere strategico Tu-95 basato su Engels-2 e un bombardiere a lungo raggio Tu-22M3 basato su Dyagilevo, sono anche riusciti a effettuare attacchi di notevole precisione utilizzando droni trasformati in missili da crociera di fabbricazione locale, senza utilizzare sistemi d'arma occidentali. Soprattutto questi due scioperi, come quello di oggi contro...

Leggi l'articolo

SCAF o meno, dovrebbe essere sviluppata la coppia Super-Rafale Neuron proposta da Dassault

Come di consueto all'inizio dell'estate, le fiere delle armi si sono moltiplicate nelle ultime settimane, con Eurosatory in Francia dedicato alle armi da terra a metà giugno, la fiera aeronautica ILA di Berlino una settimana dopo, e questa settimana, il British Airshow di Farnborough. Ciò che lo è meno è la straordinaria discrezione della Francia, delle sue autorità e della sua industria aeronautica durante questi spettacoli, in particolare per quanto riguarda un programma che è tuttavia importante e consistente, l'Air Combat System of the Future, o SCAF. Il fatto è che, dall'inizio dell'anno, il programma che riunisce Germania, Francia e Spagna è...

Leggi l'articolo

I nuovi missili anti-nave ipersonici della Cina sono un punto di svolta nel Pacifico

La Cina avrebbe potuto rubare la cortesia alla Russia schierando un missile antinave ipersonico a bordo dei suoi nuovi cacciatorpediniere pesanti Tipo 055? In ogni caso, questa è la domanda che si pone a seguito della pubblicazione di foto che mostrano il lancio di un missile identificato come YJ-21 da una di queste navi, suggerendo che il missile potrebbe essere effettivamente in servizio, o almeno in fase di test avanzato . Come se quella notizia da sola non bastasse, sono emerse nuove foto che mostrano un bombardiere navale a lungo raggio H-6N che trasporta anche un missile balistico antinave, che...

Leggi l'articolo

Con 3 SSBN in mare, la posizione di deterrenza francese ai massimi livelli dal 1983

Vi sono segnali inequivocabili del livello di tensione esistente tra Occidente e Russia, sullo sfondo dell'aggressione russa in Ucraina. Così, appena pochi giorni dopo il lancio di quella che viene presentata da Mosca come una "Operazione militare speciale", e che ovviamente si sta trasformando in un incubo per gli eserciti russi, il Cremlino aveva annunciato l'accresciuta allerta delle sue forze di deterrenza. Se all'epoca le potenze nucleari occidentali non avevano sollevato pubblicamente la minaccia per non aggravare la situazione, hanno comunque tratto le proprie conclusioni. Quindi impariamo...

Leggi l'articolo

Boeing fa di tutto per cercare di salvare il contratto dei Super Hornets tedeschi

Come sappiamo, dopo i fallimenti in Svizzera, Finlandia e Canada, tre paesi che oggi utilizzano l'F/A-18 Hornet, il contratto tedesco che copre 30 F/A 18 E/F Super Hornet e 15 E/A-18G da guerra aerea Growler per sostituire il Tornado dedicato alla missione nucleare NATO e il Tornado ECR di guerra elettronica, ha assunto una dimensione più che strategica per Boeing, per la quale la sostenibilità della catena di assemblaggio del dispositivo per 3 anni. Tuttavia, questo contratto è ora minacciato da diversi fattori, in particolare la fermezza del Pentagono nel non qualificare la nuova bomba...

Leggi l'articolo

Il nuovo bombardiere strategico russo Tu-160M2 ha effettuato il suo primo volo

La Russia è uno degli unici 3 paesi al mondo ad avere una triade strategica, ovvero un deterrente nucleare basato simultaneamente su vettori terrestri, navali e aerei. Per il momento, questo terzo componente è il meno dotato, con solo 16 bombardieri strategici supersonici Tu-160M, il grosso della forza è ancora composto da cinquanta turboelica Tu-95MS. È proprio per sostituire questi dispositivi che le autorità russe hanno lanciato, nel 2015, un programma volto a riportare la catena di montaggio del Tu-160 a un nuovo standard modernizzato denominato Tu-160M2, e produrre 35 nuovi dispositivi, mentre allo stesso tempo, l'industria aeronautica...

Leggi l'articolo

La Germania vuole valutare l'interesse dell'F-35 a sostituire il suo Tornado

"Oh, che sorpresa" dirà il più cinico. Secondo il sito tedesco Die Zeit, la nuova ministra della Difesa Christine Lambrecht si è infatti impegnata a riconsiderare la decisione di colei che l'ha preceduta nella funzione, Annegret Kramp-Karrenbauer, che nel 2020 aveva arbitrato a favore dell'acquisizione di 30 Boeing Cacciabombardieri F/A 18 E/F Super Hornet e 15 velivoli da guerra elettronica EA-18G Growler per sostituire il Tornado dedicato alla missione nucleare condivisa della NATO, e il Tornado ECR per la guerra elettronica e la soppressione rispettivamente delle difese antiaeree dell'avversario. Secondo l'articolo, il ministro tedesco, d'accordo con il...

Leggi l'articolo

F / A-18 E / F Super Hornet si allontana dalla Germania

Quando nel marzo 2020 Berlino ha annunciato l'intenzione di acquisire 45 aerei da combattimento F/A 18 E/F Super Hornet e EA-18G Growler insieme a 90 nuovi Eurofighter Typhoon per sostituire, tra le altre cose, il Tornado da guerra elettronica e quelli dedicati al nucleare della NATO condividendo le missioni, le autorità tedesche sapevano che si stava correndo un rischio significativo, in particolare per coloro che, dopo di loro, dovranno attuare questo programma di acquisizione. Infatti, i Boeing Super Hornet, non più dell'Eurofighter Typhoon, erano poi progettati per poter ricevere la nuova bomba nucleare gravitazionale utilizzata dalla NATO in questo specifico contesto, il B-61-Mod12. In modo da…

Leggi l'articolo

I bombardieri cinesi H-6J si addestrano per sganciare mine navali

Se la Marina cinese è ormai solida in termini di flotta di superficie, con nei prossimi mesi una flotta composta da 5 incrociatori Tipo 055 e 25 cacciatorpediniere Tipo 052D in linea, più un centinaio di fregate e corvette, resta minacciata americana ma anche giapponese , sottomarini sudcoreani o addirittura australiani (in un lontano, molto lontano futuro...), come dimostra l'incidente della USS Connecticut nel Mar Cinese due mesi fa. Nonostante siano state adottate misure a medio termine, come il graduale arrivo di nuovi sottomarini Tipo 039C o la possibile sostituzione dei primi 20...

Leggi l'articolo

La bomba nucleare B-61 della NATO ha ancora un interesse militare o politico?

Dall'inizio della Guerra Fredda, gli Stati Uniti si sono impegnati a schierare sul suolo dei loro alleati europei armi nucleari di vario tipo, come bombe gravitazionali, missili terra-superficie o terra-aria e persino missili aerei. -air rispetto all'AIR-2 Genie, per dissuadere la potentissima Armata Rossa dal cercare di sfruttare il suo vantaggio numerico in Europa. Senza sapere esattamente quando è iniziato il principio della condivisione nucleare, sembra che fosse già stato attuato nel 1968, durante le prime discussioni tra sovietici e americani su questioni di limitazione delle armi nucleari, poiché Mosca ne era stata informata...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE