L'esercito americano sceglie SIG Sauer per i suoi fucili d'assalto e le sue mitragliatrici di fanteria di nuova generazione

Lanciato nel 2017, il programma Next Generation Squad Weapon dell'esercito americano mirava a sviluppare una nuova generazione di armi di fanteria per sostituire i fucili d'assalto M4A1, le mitragliatrici di fanteria M249 e M240 e 5,56 mm NATO, giudicate insufficienti dallo Stato maggiore americano di fronte alla democratizzazione della protezione balistica. Integrato nel super programma BIG 6, il programma NGSW è iniziato scegliendo, nell'agosto 2019, una munizione intelligente da 6,8 mm denominata XM1186, derivata da un calibro sviluppato da Remington RPC nei primi anni 2000, abbandonando per un po' l'idea del telescopio munizioni che, secondo l'esercito americano, avrebbero creato troppi vincoli logistici...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti invieranno munizioni itineranti anticarro Switchblade 600 in Ucraina

L'attuale riposizionamento delle forze russe dopo aver lasciato il nord dell'Ucraina, consente di anticipare un prossimo massiccio sforzo degli eserciti di Mosca nel Donbass, al fine di garantire la cattura delle due Oblast' di Luhansk e Donetsk, nonché delle coste ucraine confinante con il Mar d'Azov a sud del Dnepr. Nonostante perdite molto significative, avendo i russi perso più di 450 carri armati e 800 veicoli corazzati dall'inizio del conflitto in modo documentato, e probabilmente di più, le forze russe hanno ancora riserve significative, soprattutto perché la loro artiglieria è stata relativamente conservata con " solo” 4% di perdite rispetto all'inventario teorico (rispetto al 17%...

Leggi l'articolo

Le lezioni in Ucraina contraddicono i paradigmi militari ereditati dalla Guerra del Golfo

Pochissimi, la sera del 24 febbraio 2022, data dell'inizio dell'offensiva russa in Ucraina, avevano immaginato che dopo 3 settimane di guerra le forze russe avrebbero compiuto così pochi progressi nel Paese, a costo di perdite così pesanti... Così, un articolo pubblicato di nascosto sul cosiddetto tabloid filo-Cremlino Komsokolskaja pravda ieri, riportava quasi 10.000 morti e oltre 16.000 feriti all'interno dell'esercito russo secondo il suo staff, questo non tenendo conto delle perdite dei suoi ausiliari Wagner e ceceni . Sebbene tali accuse possano essere discutibili, va riconosciuto che questo livello di...

Leggi l'articolo

La Russia si sta dirigendo verso una guerra di logoramento in Ucraina?

Dall'inizio della sua invasione dell'Ucraina, gli eserciti russi hanno incontrato molte difficoltà, in parte legate all'evidente mancanza di prestazioni ed efficacia delle proprie forze, ma anche all'eccezionale combattività e intelligence tattica degli stessi ucraini. Infatti, nonostante un vantaggio molto marcato in termini di potenza di fuoco, tecnologia e capacità aeree, le prime 3 settimane di questa guerra in Ucraina sono state segnate da una difficile avanzata degli eserciti russi nel Paese, e perdite di un'intensità dimenticate dal Secondo Guerra Mondiale o Guerra di Corea. Quindi, in 24 giorni...

Leggi l'articolo

Le 5 armi occidentali Le forze ucraine hanno bisogno di più oggi

Da 12 giorni a questa parte, le Forze armate e la Difesa territoriale ucraine sono riuscite a resistere all'offensiva russa, nonostante un evidente inasprimento delle regole di ingaggio dell'avversario, quando è ovvio che non avrà alcuna possibilità di una rapida vittoria o di conquista il sostegno o addirittura la neutralità della stragrande maggioranza della popolazione ucraina. Iniziate prima del conflitto dagli Stati Uniti e da alcuni paesi europei, le consegne di armi alle forze ucraine svolgono ora un ruolo decisivo nella loro capacità di mantenere la pressione sulle unità che prendono parte all'offensiva russa, colpendo efficacemente i convogli di rifornimenti e bloccando alcune offensive, in…

Leggi l'articolo

Abbiamo sopravvalutato gli eserciti russi?

Dall'inizio dell'offensiva russa contro l'Ucraina, gli eserciti del Cremlino sono stati attentamente osservati da specialisti militari. Questo è, infatti, il primo massiccio dispiegamento di questi eserciti dall'invasione della Georgia nel 2008, un'operazione che ha rivelato molte gravi carenze al loro interno. Tuttavia, come nel 2008, sembra che gli eserciti russi siano oggetto di notevoli difficoltà, anche se le riforme del 2008 e del 2012 sono state pensate proprio per correggerle e portare gli eserciti russi a uno standard operativo molto più elevato di quello osservato sul campo . A queste condizioni, e alla luce delle osservazioni fatte su...

Leggi l'articolo

Il conflitto russo-ucraino dopo 36 ore di combattimenti

Mentre l'offensiva russa contro l'Ucraina è iniziata poco più di 36 ore fa, le informazioni sullo svolgimento delle operazioni dei due belligeranti, ma anche la realtà dei combattimenti riferite dalla comunità OSINT e dai pochi giornalisti rimasti sul posto, già permettono di trarre le prime lezioni di questa guerra, ma anche delle capacità operative dei due eserciti. Più di 160 missili balistici e da crociera sparati in 24 ore Se le forze russe implementassero i missili da crociera Kalibr lanciati da corvette e sottomarini posizionati nel Mar Nero e...

Leggi l'articolo

Il dispiegamento militare russo intorno all'Ucraina raggiunge la soglia critica

Da diversi mesi ormai, dal novembre 2021, gli eserciti russi hanno dispiegato e stazionato un gran numero di truppe in giro per l'Ucraina, sia lungo il confine con il Donbass, in Crimea, sia lungo il confine settentrionale del Paese. Al Fun di dicembre, le osservazioni fisiche e satellitari hanno permesso di stimare in 100.000 il numero di soldati dispiegati nelle immediate vicinanze dei confini dell'Ucraina e in circa sessanta il numero di battaglioni di armi combinate, l'equivalente russo del Battle Group Inter- Armes, o GTIA, francese, costituita. Ma negli ultimi giorni Mosca ha effettuato un significativo rafforzamento delle forze schierate,...

Leggi l'articolo

Washington indurisce il tono contro Mosca nella crisi ucraina

Mentre molte osservazioni hanno confermato l'aumento del numero di soldati russi schierati lungo i confini ucraini, a est di fronte al Donbass, in Crimea ma anche in Bielorussia, dove sono schierati non meno di 30.000 soldati russi, e che la flotta russa ha avviato vaste manovre navali nell'Atlantico, nel Mediterraneo e nel Mar Nero riunendo 140 navi militari, Washington ha deciso di indurire notevolmente i toni nelle ultime ore, in un'azione congiunta svolta alla Casa Bianca, ma anche al Pentagono, al Congresso e alle Nazioni Unite, in un'atmosfera che ricorda le ore più buie...

Leggi l'articolo

L'esercito americano investirà 2,7 miliardi di dollari nei sistemi di avvistamento dei suoi fucili d'assalto di nuova generazione

Nella maggior parte dei film di fantascienza, le armi del futuro sono accompagnate da sistemi di puntamento estremamente avanzati, in grado di rilevare bersagli al buio o dietro copertura, calcolare la traiettoria balistica e comunicare con altre armi. Ancora una volta, la realtà incontrerà presto la finzione, dal momento che l'esercito americano ha appena assegnato un contratto del valore di non meno di 2,7 miliardi di dollari alla società Vortex Optics, al fine di fornire circa 250.000 sistemi antincendio XM157 NGSW.-FC (Fire Control) come parte del programma Next Generation Squad Weapons. Il sistema equipaggerà sia fucili d'assalto NGSW-R che armi...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE