Come sarà la guerra nel 2035?

Dalla fine della seconda guerra mondiale, gli sviluppi sul campo di battaglia hanno seguito soprattutto una dinamica incrementale, con veicoli corazzati sempre più potenti e meglio protetti, velivoli sempre più veloci e precisi e navi sempre meglio armate. Ma fondamentalmente, la condotta delle operazioni rimane in gran parte modellata su quella prevalente negli anni '50 e '60, con maggiore precisione e comunicazioni più efficaci. Ma oggi una nuova forma di guerra, molto più dinamica, elettronica e...

Leggi l'articolo

Portaerei, sistemi antimissili, aerei da combattimento: Seoul svela le sue ambizioni per il prossimo decennio

A differenza degli europei, la Corea del Sud non ha mai trascurato i suoi investimenti nella difesa, anche nel periodo successivo al crollo del blocco sovietico e caratterizzato da un riavvicinamento tra Occidente e Cina. C'è da dire che con un vicino come la Corea del Nord accusato di aver sviluppato un programma nucleare militare già nel 1989, Seoul, anche nel raggio dell'artiglieria nordcoreana, non ha mai conosciuto davvero un periodo di calma, per approfittare dei “Benefits of Peace” caro ai leader europei negli anni '90 e 2000. E infatti, la Corea del Sud oggi ha una forza armata di...

Leggi l'articolo

Progetti militari franco-tedeschi: tra anticipi e blocchi

Da oltre dieci anni, la Francia cerca un partner europeo duraturo per i suoi progetti di collaborazione militare, sia operativa che industriale. Ciò è iniziato nel 2010 con gli accordi di Lancaster House poi, a seguito del fallimento di un primo programma SCAF franco-britannico, un riavvicinamento politico e industriale tra Parigi e Berlino. Distribuzioni industriali e stalli politici In termini di esigenze militari, il riavvicinamento tra Francia e Germania è diventato molto presto evidente. Sono così emersi tre grandi temi: SCAF: il futuro sistema di combattimento aereo in sostituzione dei caccia Rafale ed Eurofighter MGCS (Main Ground Combat System): sostituzione dei carri armati Leclerc (Francia) e…

Leggi l'articolo

Di fronte al coronavirus, la società francese Shark Robotics offre alle autorità un robot di decontaminazione

Creata nel 2016, la società di La Rochelle Shark Robotics non è sconosciuta alle forze armate o al grande pubblico. Mentre l'utilizzo di robot terrestri (o droni) è sempre più studiato da Esercito, forze dell'ordine e servizi doganali, le produzioni di Shark Robotics sono state valutate negli ultimi anni dai principali attori del settore. Così, oltre a un drone-mulo BARAKUDA destinato al trasporto di equipaggiamento di fanteria, Shark Robotics offre anche il robot di sminamento ATRAX. Ma è proprio l'intervento del robot COLOSSUS con i vigili del fuoco di Parigi durante l'incendio di Notre-Dame de...

Leggi l'articolo

Il Corpo dei Marines degli Stati Uniti vuole acquisire rapidamente missili anti-nave di nuova generazione

Come spesso ricordiamo nelle nostre righe, sembra che l'iniziativa strategica abbia cambiato schieramento, dopo tre decenni di superiorità americana negli affari militari. In Cina, Russia e con i loro principali clienti, la generalizzazione dei sistemi antiaerei e anti-nave di negazione dell'accesso (A2/AD) ha progressivamente ridotto la superiorità aerea e navale occidentale. Allo stesso tempo, l'emergere di una marina d'alto mare cinese ha rappresentato, per la US Navy, una sfida senza precedenti dalla fine della Guerra Fredda, spingendo le forze armate americane ad adattare la loro strategia di mezzi a queste nuove minacce che aleggiano le loro forze di spedizione. Come abbiamo spiegato...

Leggi l'articolo

L'Esercito popolare di liberazione cinese si doterà di droni suicidi

Le autorità militari cinesi hanno annunciato il lancio di una gara d'appalto, tramite il sito weain.mil.cn a questo dedicato, per l'acquisizione di due modelli di droni suicidi, detti anche "Loitering munitions" in inglese, o "munitions wanderers" . Già in servizio in diverse forze armate in tutto il mondo, come in Israele, questo tipo di drone autonomo descrive il perimetro assegnatogli fino alla comparsa di un bersaglio, dopodiché lo attacca correndoci sopra. Se non viene visualizzato alcun bersaglio, le munizioni possono quindi tornare al punto di partenza per essere recuperate o autodistruggersi. Questo tipo di munizioni, che possono, a seconda del modello, essere sganciate...

Leggi l'articolo

Riscontro seriale di esperienza per attrezzature russe

Dopo le modifiche apportate al drone da combattimento terrestre Uran-9, è il turno degli elicotteri da combattimento Ka-52 e Mi-28 di sottoporsi a un programma di ammodernamento basato sul feedback del teatro siriano. Secondo l'agenzia TASS, i due elicotteri da combattimento vedranno la loro potenza aumentata e i sistemi optronici modernizzati, per migliorare il rilevamento e l'identificazione dei bersagli. Allo stesso tempo, la stessa agenzia Tass, nella sua versione russa, indica che il ministero della Difesa aveva ordinato 12 robot da sminamento autonomi Uran-6, testati anche in Siria. Dall'inizio dell'intervento in Siria, così come nel Donbass, le forze russe non hanno esitato a schierare...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE