Tecnologie di difesa che hanno fatto notizia nel 2021

Nonostante la crisi legata alla pandemia di Covid-19, le novità del 2021 sono state spesso segnate da alcune tecnologie di difesa, in un contesto geopolitico di crescenti tensioni e crisi critiche. Dall'annullamento a sorpresa da parte dell'Australia dell'ordine per i sottomarini a propulsione convenzionale di fabbricazione francese di passare ai sottomarini d'attacco nucleari statunitensi-britannici, ai missili ipersonici; dai droni subacquei al nuovo sistema di bombardamento orbitale frazionato cinese; queste tecnologie di difesa, a lungo sullo sfondo della scena mediatica mondiale, si sono ritrovate nelle notizie, e talvolta nei titoli dei giornali durante quest'anno. In questo articolo in due parti,...

Leggi l'articolo

Perché lo standard Rafale F4 sta riscuotendo un tale successo internazionale?

Con l'annuncio dell'ordine fermo di 80 velivoli da combattimento da parte degli Emirati Arabi Uniti, il Rafale è diventato, con 242 velivoli ordinati per l'esportazione da 6 forze aeree, il più grande successo commerciale internazionale della sua generazione, nettamente surclassando altri velivoli della stessa categoria come l'Eurofighter Typhoon, il Super Hornet o il Su-35, e aerei ancora più leggeri della stessa generazione come lo svedese Gripen o l'americano F-16 Block 70/72+ Viper. Al mondo, solo il Lockheed-Martin F-35, che gode del costante supporto strategico di Washington e di un budget di ricerca e sviluppo 12 volte superiore a quello dell'aereo...

Leggi l'articolo

L'F-35B, vero successo ma grave handicap per il programma Joint Strike Fighter

Il 3 ottobre 2021, dopo un programma di ammodernamento durato un anno, la portaelicotteri d'assalto delle forze di autodifesa marittime giapponesi Izumo, ha visto per la prima volta un aereo da combattimento F-35B.Il Lightning II del Corpo dei Marines degli Stati Uniti è decollato dal suo volo ponte (foto dell'illustrazione principale), circa 76 anni dopo che l'ultimo aereo dell'Impero del Giappone lasciò il ponte di una portaerei della Marina Imperiale Giapponese. Dopo Stati Uniti, Gran Bretagna e Italia, è il 4° Paese ad implementare lo stealth fighter americano con decollo e atterraggio verticale o corto da Lockheed-Martin da una portaerei, mais...

Leggi l'articolo

Con l'ARCAS, Elbit proietta il soldato di fanteria nel futuro

Il cinema di fantascienza è ricco di armi futuristiche, in grado di localizzare un bersaglio nascosto, di trasformare un principiante in un cecchino esperto o di coordinare e presentare informazioni dal campo di battaglia. Se l'ha immaginato James Cameron, l'azienda israeliana Elbit ha trasformato questa visione in un vero e proprio fucile d'assalto, l'ARCAS, che sarà presentato la prossima settimana al salone DSEI di Londra. E infatti, l'Assault Rifle Combat Application System offre davvero una promessa di capacità ineguagliate dalle armi di fanteria esistenti, anche le più moderne, riunendo in un unico equipaggiamento, un fucile d'assalto, un elettro-ottico...

Leggi l'articolo

Per il capo della caccia statunitense, il valore aggiunto della 5a Generazione è tutt'altro che scontato

Con più di 6000 ore registrate sul suo diario di volo su F-15C, F-15E, F-16, F-35A e persino F/A-18 durante la sua visita in Australia, il generale Mark D. Kelly, che comanda la US Air Force Fighter, è ciò che comunemente viene chiamato in questo ambiente, "a Moustache". Infatti, quando esprime il suo parere sulle prestazioni dell'F-15EX dopo aver preso il controllo dell'aeromobile, è opportuno prestare attenzione a quanto ha da dire. Fervente sostenitore del nuovo caccia Boeing all'interno della US Air Force, anche quando quest'ultima era più che riluttante a questo arrivo, l'ufficiale non...

Leggi l'articolo

Il rilevamento passivo si imporrà nei futuri impegni militari?

L'eliminazione sistematica di tutte le difese antiaeree armene da parte delle forze azere è stata un fattore determinante per il successo fulmineo ottenuto da queste ultime contro soldati temprati dalla battaglia e ben armati durante il conflitto del 2020 in Nagorno-Karabakh. Per raggiungere questo obiettivo, lo stato maggiore di Baku aveva implementato una strategia che era sia semplice che altamente efficace. Non appena un sistema antiaereo ha attivato il suo radar, è stato rilevato e localizzato dai sistemi di rilevamento elettronici che attraversavano il campo di battaglia, dopodiché il bersaglio è stato distrutto da droni o munizioni vaganti se un'unità da guerra era dotata di elettronica ...

Leggi l'articolo

Perché l'F15-EX ha finalmente sedotto l'aviazione americana?

Quando nel 20190 l'amministrazione Trump decise di effettuare un ordine per 8 F15-EX nel budget 2020 del Pentagono, l'ultima versione del famoso caccia Boeing, nel suo budget, l'aeronautica americana accettò la coercizione e costrinse a vedere questo nuovo velivolo entrare nel suo ranghi, mentre la strategia di acquisizione mirava soprattutto ad aumentare la flotta di F35A per eliminare gli F16, A10 e alcuni degli F15 ancora in servizio. Da allora, e mentre solo 2 velivoli sono stati oggi consegnati all'aeronautica americana, l'F15-EX ha goduto di un'immagine completamente diversa, al punto da essere designato dal capo di stato maggiore USAF, il generale Brown, come...

Leggi l'articolo

L'Egitto è già interessato al Rafale F4

Il Rafale sembra aver più che convinto le autorità del Cairo come l'aviazione egiziana. Infatti, appena avevano firmato un nuovo ordine per 30 velivoli standard F3R, accompagnati da 2 aerei cisterna A330 MRTT e un satellite militare, i negoziatori egiziani hanno annunciato l'intenzione di aumentare la flotta, dall'Egyptian Rafale a 72 velivoli, o addirittura 100 velivoli , effettuando nuovi ordini negli anni a venire. Ovviamente, le capacità del futuro standard F4 del velivolo francese sembrano soddisfare le esigenze del Paese di rafforzare la propria deterrenza e...

Leggi l'articolo

Droni militari ed etica: vero dibattito o finzione?

Da quando sono entrati in servizio una ventina di anni fa, i droni hanno fatto regolarmente notizia, in particolare in un'area in cui lo sviluppo dei sistemi di combattimento è poco previsto, ovvero l'etica. Alimentati da una cultura popolare ricca di riferimenti cinematografici e letterari, molti personaggi politici, ma anche scienziati, soldati e filosofi, hanno colto il dibattito nel tentativo di comprendere e controllare l'evoluzione di questi nuovi sistemi e prevenire la comparsa del famoso " robot assassini". Questo dibattito, sullo sfondo di valori etici ma anche di paure molto reali del combattimento in fuga automatizzato, ha basi e obiettivi...

Leggi l'articolo

Guerra elettronica-Cyber ​​Convergence nel cuore dei nuovi baccelli Growler E / A18G della Marina degli Stati Uniti

La prossima generazione di jamming pod montati sull'E/A 18G Growler della US Navy, l'unico moderno aereo da combattimento equipaggiato per il jamming attivo nell'arsenale occidentale, avrà capacità oltre il confronto con gli ALQ già molto potenti che equipaggiano oggi il dispositivo. . Oltre a potenziate capacità di disturbo, questi pod saranno anche dotati di funzioni di guerra informatica, secondo una convergenza tra guerra elettronica e informatica che dovrebbe prevalere in quest'area. Questa, in ogni caso, la lettura che ne fa il contrammiraglio John Meier, comandante delle forze navali atlantiche della US Navy, durante una videoconferenza con un...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE