La Russia ha testato il suo missile antinave ipersonico 3M22 Tzirkon alla sua portata massima di 1000 km

Le armi ipersoniche, e più in particolare gli eserciti ipersonici russi, hanno alimentato numerosi dibattiti per diversi anni, sia che si tratti della vulnerabilità delle grandi unità navali in quanto sistemi capaci o meno di contrastare tali missili in evoluzione oltre Mach 5. Dall'annuncio dell'ingresso in servizio del missile balistico aviotrasportato Kinzhal nel 2019, Mosca ha sfruttato questa preoccupazione, molto percepibile in Occidente, spesso riferita dai media privi di prospettiva sull'argomento. Tuttavia, la Marina russa ha appena sollevato uno dei dubbi che aleggiava da diversi mesi in merito alle prestazioni annunciate del suo missile anti-nave ipersonico 3M22 Tzirkon, annunciando...

Leggi l'articolo

Il Pentagono si affida più che mai alla DARPA per i suoi programmi ipersonici

Se negli anni '90, 2000 e 2010 gli Stati Uniti avevano programmi di ricerca in campo ipersonico, come l'X-51 Waverider, l'argomento era considerato di minore importanza dal Pentagono, e beneficiava solo di crediti limitati e soprattutto di nessun programma applicativo da seguire. Ma quando nel marzo 2018 Vladimir Putin ha annunciato l'entrata in servizio del missile ipersonico aviotrasportato Kinzhal, ma lungi dal rappresentare una notevole svolta scientifica nel campo, le cose sono cambiate radicalmente a Washington e lo sviluppo dei sistemi ipersonici è diventato molto rapidamente una questione strategica per le forze armate americane. L'entrata in servizio del cinese DF-17, il prossimo arrivo...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti temono la banalizzazione del “ricatto deterrente” russo e cinese

Appena pochi giorni dopo l'inizio delle operazioni militari in Ucraina, Vladimir Putin ha ordinato, in modo molto pubblicizzato, al suo capo di stato maggiore e al suo ministro della Difesa di mettere in massima allerta le forze strategiche russe, in risposta al primo round di sanzioni da gli Stati Uniti e l'Europa contro la Russia in risposta a questa aggressione. Da allora, Mosca ha ripetutamente ripetuto le sue minacce strategiche nel tentativo di impedire all'Occidente di interferire nel conflitto in corso e di fornire un sostegno crescente agli ucraini. Se ciò non impedisse agli Stati Uniti, alla Gran Bretagna e a molti paesi europei di consegnare armamenti...

Leggi l'articolo

Il successore del missile antinave Harpoon sarà ipersonico

Entrato in servizio nel 1977, il missile antinave AGM-184 Harpoon è stato prodotto in più di 7500 unità da MacDonnel Douglas e poi da Boeing Defense, e utilizzato da più di trenta marine e forze aeree di tutto il mondo, senza mai cedere in questo campo di i famosi missili della famiglia Exocet progettati da NordAviation/Aerospatiale ed entrati in servizio nel 1975. Questi due missili non solo condividevano prestazioni e profili di volo simili, ma hanno anche in comune una straordinaria longevità, poiché sia ​​il missile americano che quello francese continuano ad essere prodotto ed esportato quasi 50 anni dopo la loro entrata in servizio. Tuttavia, per...

Leggi l'articolo

Dopo il Giappone, la Corea del Sud sceglie l'americano SM-6 per contrastare la minaccia ipersonica

Mentre gli occhi del mondo rimangono puntati sulla guerra in Ucraina, le tensioni nel teatro del Pacifico rimangono molto alte e le principali nazioni coinvolte stanno raddoppiando i loro investimenti e innovazione nel tentativo di avere il sopravvento sui loro potenziali avversari. Così, negli ultimi mesi, le due Coree si sono impegnate in un tiro alla fune sulle rispettive capacità di attacco a lungo raggio, dimostrando successivamente l'efficacia dei loro nuovi missili balistici e da crociera, mentre la Cina ha anche implementato nuove capacità in questo settore, tra cui armi a traiettoria ipersoniche e semibalistiche. Quelli…

Leggi l'articolo

I nuovi missili anti-nave ipersonici della Cina sono un punto di svolta nel Pacifico

La Cina avrebbe potuto rubare la cortesia alla Russia schierando un missile antinave ipersonico a bordo dei suoi nuovi cacciatorpediniere pesanti Tipo 055? In ogni caso, questa è la domanda che si pone a seguito della pubblicazione di foto che mostrano il lancio di un missile identificato come YJ-21 da una di queste navi, suggerendo che il missile potrebbe essere effettivamente in servizio, o almeno in fase di test avanzato . Come se quella notizia da sola non bastasse, sono emerse nuove foto che mostrano un bombardiere navale a lungo raggio H-6N che trasporta anche un missile balistico antinave, che...

Leggi l'articolo

La DARPA ha testato con successo un secondo modello di missile da crociera ipersonico

Quando nel marzo 2018 Vladimir Putin annunciò che il missile balistico ipersonico aviotrasportato Kinzhal sarebbe presto entrato in servizio, tutte le forze armate occidentali compresero che questa nuova tecnologia sarebbe diventata rapidamente un imperativo operativo e che in quest'area l'avevano lasciata alla Russia, ma anche alla Cina, che l'anno successivo presentò il proprio missile ipersonico DF17, un progresso decisamente troppo grande. Se gli europei, come al solito, hanno reagito con la velocità di un cetriolo di mare, i giapponesi, gli australiani, i sudcoreani e soprattutto gli Stati Uniti hanno reagito con rapidità e determinazione, attuando rapidamente programmi volti ad acquisirne il maggior numero rapidamente possibile di questo tipo di armamento. lun...

Leggi l'articolo

La difesa contro i missili ipersonici è strutturata in Occidente

Dall'entrata in servizio del missile ipersonico Kh47M2 Kinzhal nel 2018, e ancor di più con l'imminente arrivo del missile ipersonico antinave 3M22 Tzirkon, entrambi di origine russa, il timore di vedere queste munizioni neutralizzare permanentemente la potenza navale occidentale ha stato ampiamente diffuso dai media. È vero che a causa della loro velocità, della loro bassa traiettoria e, per alcuni, della loro capacità di manovrare in fase discendente, queste armi minano lo scudo antimissilistico occidentale, basato sui missili a impattore cinetico THAAD e SM-3. Inoltre, i missili antiaerei attualmente in servizio, come l'SM-2, l'Aster 30 o il Sea Ceptor, hanno...

Leggi l'articolo

Queste 7 tecnologie che rivoluzioneranno il campo di battaglia entro il 2040

Se gli ultimi anni della guerra fredda sono stati occasione di numerosi e importanti progressi tecnologici nel campo degli armamenti, con l'arrivo di missili da crociera, aerei e navi stealth e sistemi avanzati di comando e geolocalizzazione, questa dinamica si è completamente arrestata con il crollo del blocco sovietico. In assenza di un avversario importante e tecnologicamente avanzato, e a causa delle numerose campagne asimmetriche a cui hanno preso parte le forze armate, tra il 1990 e il 2020 si sono registrati pochissimi progressi significativi dal punto di vista tecnologico, con la notevole eccezione della generalizzazione di droni aerei di ogni tipo. Ma con l'emergere, dall'inizio di...

Leggi l'articolo

Il futuro cacciatorpediniere DDG(x) della Marina degli Stati Uniti sarà un cacciatorpediniere di "transizione"?

Mentre il Congresso ha approvato la costruzione di un ulteriore cacciatorpediniere di classe Arleigh Burke III per il 2022, e la Marina degli Stati Uniti ha annunciato un vasto piano per modernizzare i suoi cacciatorpediniere Arleigh Burke Flight IIA per installare il nuovo radar SPY -6 con antenna elettronica attiva come per il Volo III e delle fregate della classe Constellation, la marina americana avanza anche sulla sostituzione del cacciatorpediniere Arleigh Burke ma anche degli incrociatori della classe Ticonderoga, mentre 32 unità di queste due classi dovranno essere ritirate dal servizio negli anni a venire. Comunicazione intorno alla nuova nave,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE