L'esercito russo fa esperimenti con il campo magnetico per "demoralizzare l'avversario"

Gli eserciti russi hanno sperimentato, secondo l'agenzia TASS, gli effetti di un'arma elettromagnetica volta a "demoralizzare" gli avversari mediante l'esposizione a intense radiazioni elettromagnetiche, privandoli della loro voglia di combattere, e facendoli ritirare. Secondo la concisa dichiarazione pubblicata, l'esperimento, condotto nel distretto di Udmurtia sul Volga a Kazan e Perm dagli uomini degli Ingegneri, ha permesso di evidenziare gli effetti di un potente campo elettromagnetico sulle apparecchiature elettriche e sui corpi, in quanto oltre che sulla volontà dei volontari, l'esercitazione avendo riunito 600 soldati secondo l'articolo. Questa non è la prima volta che la Russia ha segnalato...

Leggi l'articolo

MBDA svela il suo missile SPEAR EW per eliminare le difese antiaeree nemiche

La soppressione delle difese antiaeree è riconosciuta come il punto debole delle forze aeree europee, che non dispongono né di velivoli di supporto dedicati al jamming, come l'americano EG-18 Growler, né di munizioni aria-terra specializzate in questo disegno di legge europeo missione. Almeno così è stato fino ad ora, dal momento che il produttore europeo di missili MBDA in collaborazione con l'italiano Leonardo, ha presentato il suo nuovo missile SPEAR EW (Electronic Warfare o Electronic Warfare), destinato principalmente ad equipaggiare gli aerei Typhoon europei. Fino ad oggi le missioni SEAD (Search and Destroy) volte ad eliminare le difese antiaeree nemiche erano affidate a dispositivi in ​​grado di implementare il missile anti-radar...

Leggi l'articolo

Le fregate russe 2 sono dotate di dispositivi che creano illusioni sensoriali

Le due fregate del progetto 22350, la fregata Admiral Gorshov e l'ammiraglio Kazatonov, erano dotate di due sistemi ottici Felin. Lo scopo di questo sistema è quello di abbagliare i bersagli, umani o meccanici, grazie a un potente fascio di luce con effetto stroboscopico. Secondo i test riportati dalle autorità russe, questo sistema genera anche effetti di illusione sensoriale in metà dei soggetti del test, che vanno dalla perdita di equilibrio e nausea, alle allucinazioni visive. La portata limitata del dispositivo, 2km secondo le dichiarazioni russe, lo rende un equipaggiamento di autodifesa non letale di efficacia limitata, ma che può rivelarsi utile durante scontri ravvicinati ma non belligeranti con...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE