La Colombia diventa un "grande alleato" degli Stati Uniti

La guerra in Ucraina ha generato una certa radicalizzazione a livello delle relazioni internazionali, in Europa ovviamente, ma anche sull'intero pianeta. In questo contesto, il Venezuela del presidente Maduro non ha mancato di giocare una carta importante, dimostrando immancabile sostegno a Mosca fin dall'inizio del conflitto, e votando sistematicamente contro i testi rivolti alla Federazione Russa alle Nazioni Unite. Per Caracas si tratta di assicurarsi le grazie del Cremlino, il cui supporto militare e in termini di esportazioni di armi sono essenziali per mantenere il regime in vigore. Se il riavvicinamento con Mosca e Pechino risale a...

Leggi l'articolo

L'opposizione venezuelana vuole rinegoziare accordi di armi con la Russia

Con il passare dei giorni, il Venezuela sta diventando sempre più il teatro dell'opposizione tra i blocchi geopolitici risorgenti. E i due schieramenti che si scontrano nel Paese continuano a mostrare le rispettive alleanze. Così, secondo il rappresentante del parlamento venezuelano presso l'Organizzazione degli Stati americani, Gustavo Tarre Briceno citato dall'agenzia TASS, il nuovo governo del Paese dovrà rinegoziare molto rapidamente tutti i contratti sulle armi con la Russia. Secondo lui, i contratti tra i due paesi sono particolarmente opachi e le attrezzature fornite non rispettano i contratti firmati. Si riferisce quindi al Su-30 che non integrerebbe le migliori tecnologie, e proprio...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE