Perché uno sforzo di difesa del 2% del PIL è insufficiente per la Francia?

Al suo arrivo all'Eliseo nel 2017, il nuovo presidente Emmanuel Macron ha compiuto un grande sforzo per portare lo sforzo di difesa della Francia al 2% del suo prodotto interno lordo, come la Francia si era impegnata nel 2014 durante il vertice della NATO a Cardiff. Per raggiungere questo obiettivo, il nuovo esecutivo ha attuato una nuova legge di programmazione militare dal 2019 al 2025 volta a raggiungere questo obiettivo, nonché a riparare le numerose e talvolta drammatiche carenze di cui soffrivano gli eserciti francesi dopo 20 anni di sottoinvestimenti di un attività operativa particolarmente pesante. Questo era un paradosso per questo periodo designato...

Leggi l'articolo

Quali soluzioni per aumentare la disponibilità del French Naval Air Group a fronte delle esigenze operative?

Nel dicembre 2020, il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato il lancio di un nuovo programma di portaerei per la Marina francese. Destinata a sostituire la portaerei nucleare Charles de Gaulle entro il 2038, questa nuova nave, di cui non sappiamo ad oggi se comprenderà uno o due edifici, sarà molto più grande della precedente, con una lunghezza di 300 metri e un dislocamento di 70.000 tonnellate, contro i 261,5 metri e le 42.500 del Charles de Gaulle, e sarà alimentato da due reattori nucleari K-22 da 220 Megawatt ciascuno, dove i due CdG K-15 erogano solo 150 mW, una specie di risposta...

Leggi l'articolo

L'esercito degli Stati Uniti abbandona il suo programma di super-cannoni strategici a lungo raggio

Di fronte al probabile ritorno delle tensioni internazionali e al rischio di un conflitto ad alta intensità, l'esercito americano si è impegnato, nel 2017, a lanciare un nuovo super programma denominato BIG 6, in riferimento al super programma BIG 5 dei primi anni '70 che diede vita al Bradley, al Patriot e all'elicottero UH-60 Black Hawk, tra le altre cose. Tra i pilastri critici del BIG 6, accanto al programma Futur Vertical Lift per sostituire gli elicotteri da combattimento e al programma Optionally Manned Fighting Vehicle per sostituire i Bradley, c'è il pilastro Long Range Precision Fire, volto a fornire all'esercito americano artiglieria di nuova generazione. …

Leggi l'articolo

Il dimostratore di elicotteri europeo super veloce Racer volerà entro la fine dell'anno!

Tra le tante lezioni emerse dalla guerra in Ucraina, è stata particolarmente evidenziata la vulnerabilità degli elicotteri da combattimento, al punto che, nonostante l'evidente superiorità materiale in quest'area, le capacità di combattimento aereo russe sono state ampiamente sottoutilizzate dopo il disastro dell'attacco all'aeroporto di Hostomel . A causa della loro bassa velocità, gli aerei russi furono facilmente presi di mira dai sistemi antiaerei ucraini, e in particolare dai missili di fanteria MANPADS. Inoltre, la distruzione a terra di quasi 40 aerei sulla base di Kherson da parte di attacchi di artiglieria ha anche evidenziato l'obbligo di schierare questi aerei per...

Leggi l'articolo

Gli Emirati Arabi Uniti si affidano al missile MICA VL NG per le sue corvette Gowind 2500

Nel novembre 2017, gli Emirati Arabi Uniti hanno confermato l'ordine di due corvette Gowind 2500 dal costruttore navale militare francese Naval Group. Se molti degli equipaggiamenti selezionati da Abu Dhabi erano di origine francese, la difesa antiaerea è stata poi affidata alla coppia americana formata dal sistema di lancio verticale VLS Mk41 e dal missile antiaereo ESSM Block 2, la nuova versione dell'erede al passero di mare. Ma secondo il sito Naval News, le autorità degli Emirati hanno cambiato posizione, per rivolgersi al missile francese MICA VL NG del missile MBDA, una nuova versione dello stesso missile terra-aria MICA VL derivato proprio dal...

Leggi l'articolo

Le simulazioni mostrano che gli sciami di droni sarebbero una soluzione per difendere Taiwan

Se il sostegno all'Ucraina è al centro delle preoccupazioni strategiche dell'esecutivo americano, è proprio la difesa di Taiwan che, da diversi anni, regala incubi a strateghi e pianificatori delle forze armate americane. Infatti, la maggior parte delle simulazioni e dei wargames effettuati negli ultimi anni mostrano che proteggere l'isola indipendente dal 1949 da un massiccio assalto lanciato dall'Esercito popolare di liberazione nel giro di pochi anni sarà un compito che è insieme uno dei più difficili e più pericoloso per le forze americane. Tra le ipotesi di massicci attacchi preventivi contro l'isola e contro le basi militari americane presenti in questo teatro (Giappone, Guam, ecc.), le capacità...

Leggi l'articolo

La Repubblica Ceca negozia l'acquisizione di 50 carri pesanti Leopard 2A7+

Dall'inizio del conflitto in Ucraina, la Repubblica Ceca è stata uno dei paesi più coinvolti nel fornire supporto militare ai combattenti ucraini. Nonostante una forza armata ridotta di soli 25.000 soldati e riservisti e un budget per la difesa limitato a 4 miliardi di euro all'anno, Praga non ha esitato a trasferire parte del suo stock di carri armati T-72M1 alle riserve di Kiev, ma anche artiglieria, anti- sistemi di difesa aerea e munizioni e intende continuare questo sforzo fino alla fine del conflitto. Il Paese ha ottenuto, in questa prospettiva, il sostegno di Berlino, che ha annunciato il trasferimento di...

Leggi l'articolo

In visita al Campidoglio, il primo ministro greco vuole acquisire l'F-35 e mette in guardia contro la Turchia

Dall'inizio degli anni '70, cioè ancor prima della sua adesione all'Unione Europea (1981), Atene ha sempre perseguito una strategia equilibrata di equipaggiare le proprie forze aeree, affidandosi contemporaneamente ad aerei americani e francesi. Negli anni '70 e '80, i Mirage F1 si sono evoluti sotto una coccarda blu e bianca insieme all'F4 Phantom 2, F5 Tiger II e A7 Corsair 2, mentre negli anni '90, gli Hellenic Mirage 2000 hanno completato la sua flotta di F-16. Oggi le autorità greche intendono estendere questo modello che ha dato risultati convincenti per contenere le tensioni con il vicino turco, acquisendo il francese Rafales, e...

Leggi l'articolo

Dopo il Belgio, la Colombia si prepara a ordinare il cannone montato CAESAR dal francese Nexter

Da quando è entrata in servizio nel 2008, la Canon Equipaggiato con un sistema di artiglieria Nexter, o CAESAR, ha riscosso un notevole successo operativo e commerciale. Impiegato con successo dai cannonieri francesi in Afghanistan, Iraq, Libano e Mali, e dai suoi utilizzatori internazionali in Cambogia (Thailandia) e Yemen (Arabia Saudita), il sistema francese ha dimostrato eccellenti qualità operative, combinando un'elevata mobilità ad alto raggio (fino a 40 km con proiettili ERFB, più di 50 km con proiettili di propulsione aggiunti), nonché un'elevata precisione anche con proiettili non guidati. Queste qualità furono sfruttate dall'artiglieria francese...

Leggi l'articolo

L'India sospende l'ordine di 10 elicotteri navali russi Ka-31

Dall'inizio del conflitto in Ucraina, è comune leggere che la Russia è unanimemente contraria nel mondo, ad eccezione di alcune dittature satellite, come la Siria o il Venezuela. Se è vero che durante le votazioni alle Nazioni Unite la maggioranza dei paesi ha appoggiato le mozioni contro Mosca, molti paesi, e non ultimo, hanno preferito astenersi piuttosto che prendere posizione contro la Russia. Questo è stato particolarmente il caso della Cina, ma anche di Brasile, Sud Africa e India, gli altri 4 membri del format BRICS. Se Nuova Delhi non ha né condannato né...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE