US Air Force e US Navy testano munizioni a impulsi elettromagnetici in volo

Durante gli anni 2000, l'US Air Force Research Laboratory ha sviluppato munizioni il cui potenziale operativo non era basato sull'uso di energia cinetica o una grande carica esplosiva, ma sull'emissione di un impulso elettromagnetico che avrebbe potuto distruggere le apparecchiature elettroniche vicine. Nel 2012, Boeing ha effettuato un test dimostrativo del Counter-electronics High-Power Microwave Advanced Missile Project, o CHAMP, distruggendo l'elettronica di bordo di 7 bersagli con questo nuovo missile. Tuttavia, se l'efficacia della tecnologia è stata effettivamente dimostrata, i suoi vincoli ne hanno impedito un uso militare efficiente, poiché le dimensioni del generatore di impulsi elettromagnetico di bordo richiedevano l'uso di un missile in più...

Leggi l'articolo

La Corea del Sud ordinerà altri 20 F-35A

Nel febbraio 2022, Seoul ha ricevuto il 40° e ultimo degli F-35A che era stato ordinato dalla Lockheed-Martin nell'ambito del programma FX volto a modernizzare le sue forze aeree al fine di avere una forza globale in grado di neutralizzare la minaccia nucleare dei suoi vicino settentrionale, e che fa affidamento, tra l'altro, anche sullo sviluppo di missili balistici e da crociera in grado di effettuare attacchi preventivi contro installazioni nucleari nemiche. Ovviamente Seoul sembra soddisfatta delle capacità offerte dal velivolo americano, dal momento che il Ministero della Difesa ha ricevuto l'autorizzazione dalle autorità di regolamentazione per ordinare un nuovo...

Leggi l'articolo

Gli eserciti belgi si stanno preparando a ordinare 19 cannoni CAESAr NG aggiuntivi

Dopo aver agito da cattivo studente della NATO con uno sforzo di difesa appena superiore all'1,1% del PIL nel 2020, e aver dedicato meno dell'1% alla sua difesa tra il 2013 e il 2019, le autorità belghe, come molte altre cancellerie europee, hanno annunciato un aumento molto significativo questo sforzo negli anni a venire. Questo aumento avverrà in due fasi, una prima puntata all'1,54% del PIL nel 2025, e una seconda punta a raggiungere il 2% richiesto dalla NATO nel 2035, ovvero 10 anni dopo la scadenza fissata dall'Alleanza Atlantica. In queste condizioni, gli eserciti belgi, prosciugati finanziariamente dal...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti preparano la consegna di sistemi antiaerei a medio raggio per l'Ucraina

Se ora gli eserciti ucraini ricevono quasi continuamente nuovi sistemi di armamento e artiglieria forniti dall'Occidente, subiscono d'altra parte un'erosione molto significativa delle sue risorse antiaeree e antimissilistiche, nonché delle sue risorse aeree. Questo è il motivo per cui, in numerose occasioni, le autorità civili e militari ucraine hanno chiesto ai loro alleati occidentali di consegnare aerei da combattimento e sistemi antiaerei a medio o lungo raggio, al fine di poter contenere gli attacchi a lungo raggio trasportati fuori da missili da crociera e jet da combattimento russi che hanno colpito le principali città e...

Leggi l'articolo

I Paesi Bassi confermano l'ordine di 6 droni F-35A aggiuntivi e 4 nuovi droni MQ-9 Reaper

Seguendo l'esempio della maggior parte dei paesi europei e in seguito all'attacco russo contro l'Ucraina, i Paesi Bassi, finora particolarmente riluttanti ad aumentare il proprio sforzo di difesa, hanno annunciato poche settimane fa un rapido aumento dello sforzo di difesa del Paese per raggiungere l'obiettivo del 2% di PIL conforme ai requisiti NATO, per il 2025. E come questa stessa maggioranza dei paesi europei, Amsterdam ha annunciato un rafforzamento delle capacità dei suoi eserciti, attraverso nuovi comandi di armamento. In questo caso, il Ministero della Difesa olandese ha confermato, pochi giorni fa, la sua volontà di ordinare 6 ulteriori velivoli da combattimento F-35A...

Leggi l'articolo

La Royal Air Force abbandona il suo drone da combattimento Mosquito

Negli ultimi anni, gli eserciti britannici sono stati particolarmente prolifici in termini di nuovi programmi di Difesa, sotto l'impulso dell'asse politico scelto da 10 Downing Street per 3 anni e l'annuncio di un aumento significativo dei mezzi a disposizione di La Défense nel anni a venire. Tuttavia, è chiaro che, molto spesso, questi annunci hanno vita breve e che al di là degli annunci e delle promesse iniziali, molti di questi programmi non giungono al termine. Questo è ancora una volta il caso oggi, con l'annuncio da parte della Royal Air Force dell'abbandono del programma LANCA, per il Lightweigth Affordable Novel Combat Aircraft, e il suo ...

Leggi l'articolo

La Spagna ufficializza l'ordine per 20 Eurofighter Typhoon per sostituire i suoi F/A-18 nelle Isole Canarie

Come tutti i membri della NATO, Madrid si è impegnata nel 2014 ad aumentare la sua spesa per la difesa a un livello equivalente al 2% del suo PIL entro il 2025. Ma come la maggior parte dei suoi membri, la Spagna si è presa alcune libertà con questo impegno. Così, nel 2020, il Paese ha dedicato solo 17,5 miliardi di dollari al suo sforzo di difesa, ovvero l'1,4% del suo PIL, che non è stato senza pesanti vincoli in termini di finanziamento dell'ammodernamento delle forze armate, mentre erano impegnate in molti importanti programmi , come il design dei sottomarini S-80 e delle fregate F-110. Seguente…

Leggi l'articolo

La Repubblica Ceca pronta a rivolgersi all'F-35A americano

Nel 2004, a margine della sua adesione all'Unione Europea e 5 anni dopo la sua adesione alla NATO, le autorità ceche hanno ordinato 14 caccia JAS-39 Gripen C/D dalla Svezia, di cui due biposto, per sostituire il suo Mig-23 e Mig-21 ereditato dall'era del Patto di Varsavia, sotto forma di un leasing di 12 anni per un importo annuo di 1,7 miliardi di cinture, o 65 milioni di euro. Nel 2015 Praga ha rinnovato il contratto di locazione per un periodo di 12 anni, che scadrà nel 2027. In tale data le autorità ceche prevedono diverse scelte. L'estensione del noleggio JAS-39 è stata rapidamente esclusa, ...

Leggi l'articolo

L'esercito ordina urgentemente munizioni americane Switchblade 300 vagabondi: di chi è la colpa?

In occasione della mostra Eurosatory che si è svolta la scorsa settimana a La Villette, l'Esercito, tramite il suo capo del Pan Office, il colonnello Arnaud Goujon, aveva sollevato la possibilità di ordinare ad American AeroVironment munizioni vagabonde American Switchblade 300, poiché confermato dal Ministero, con l'obiettivo di colmare un urgente deficit di capitano. Questa procedura non è eccezionale, tanto più che lo Switchblade 300 non è un equipaggiamento particolarmente avanzato, né particolarmente costoso. Consentirà infatti alla fanteria o alle unità smontate dell'esercito di acquisire una capacità di fuoco di precisione indiretta, completando il personale di...

Leggi l'articolo

Mentre l'US Air Force vuole ritirare 33 F-22 Raptor non idonei al combattimento, il Congresso vuole modernizzarli

È normale che il Congresso degli Stati Uniti, che, ricordiamolo, ha l'ultima parola in materia di pianificazione militare d'oltre Atlantico, svolga il ruolo di moderatore di fronte alle richieste degli eserciti americani, che spesso sono pronti a fare decisioni radicali in termini di formato. Pertanto, negli ultimi anni, il Congresso ha costantemente respinto le richieste dell'aeronautica americana di ritirare la sua flotta di A-10, ritenendoli inadatti ai moderni combattimenti ad alta intensità. Per i parlamentari americani, invece, non si tratta di ridurre la dimensione delle forze senza poter mettere di fronte a una coerente ricapitalizzazione. Questo è come…

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE