A320Neo vs Falcon10X, chi sostituirà l'Atlantic 2 per la Marina francese?

La progettazione di un sostituto del velivolo da pattugliamento marittimo tedesco P-3C Orion e delle loro controparti francesi Atlantic 2 faceva parte degli accordi franco-tedeschi del 2017 destinati a dare un forte impulso all'idea di Defense Europe, insieme ad altri programmi come SCAF per aerei da combattimento e MGCS per carri armati pesanti. Designato Maritime Airborne Warfare System o MAWS, questo programma ha tuttavia subito uno sviluppo ostacolato, soprattutto quando Berlino ha annunciato, nel 2021, l'acquisizione di 5 velivoli da pattugliamento marittimo P-8A Poseidon del Boeing americano per sostituire i suoi più vecchi Lockheed P-3C. Da allora, il programma è stato interrotto, Francia e Germania considerando che spetta all'altra sbloccarla, senza mai dare lo slancio necessario per realizzarlo. Inoltre, nell'ambito della dotazione da 100 miliardi di euro annunciata il 27 febbraio da Olaf Scholz davanti al Bundestag per modernizzare la Bundeswehr, era inizialmente previsto un ordine per altri 7 P8, anche se ora non si sa, a causa di lo scaglionamento del programma e l'influenza dell'inflazione, se questa ipotesi sarà mantenuta.

Comunque sia, per la Francia era essenziale prendere l'iniziativa, perché i 18 Atlantique 2 essendo stati modernizzati allo standard 6, non potranno continuare a svolgere la loro missione strategica oltre il prossimo decennio. Per questo la Direction Générale de l'Armement francese ha annunciato il 12 febbraio di aver assegnato a Dassault Aviation e Airbus Defence & Space un contratto di studio del valore di 10,9 milioni di euro per realizzare uno studio competitivo per la sostituzione degli Atlantique 2 francesi nel prossimo decennio, il primo basato su il business jet di nuova generazione Falcon10X, e la seconda su un'evoluzione del velivolo da trasporto civile di medio raggio A320Neo. Ognuno dei produttori ha ora 18 mesi per realizzare questo studio e per proporre il sistema d'arma più efficiente ed economico, ma anche gli sviluppi tecnologici in termini di rilevamento, comunicazione, impegno cooperativo e sistemi di combattimento più rilevanti per affrontare il futuro esigenze della marina francese.

I 18 Atlantique 2 modernizzati della Marina francese dovranno essere sostituiti nel corso del prossimo decennio

Inoltre, i modelli tecnologici ed economici proposti dai costruttori di aeromobili dovranno consentire l'integrazione di nuovi partner, in particolare europei, il che presuppone una condivisione industriale che sappiamo essere complessa da attuare, soprattutto se deve essere sufficientemente flessibile per in modo efficace in modo iterativo o successivo, non a livello globale all'avvio del programma. Quest'ultimo vincolo mostra che Parigi tiene la porta aperta a Berlino per aderire al programma, e con essa altri partner europei. D'altra parte, questo annuncio pone definitivamente fine al programma MAWS, nel senso di una cooperazione globale ab-initio tra Parigi e Berlino su questo tema, e da notare che dei 6 programmi di cooperazione franco-tedesca annunciati nel 2017, ne rimangono attivi solo 2, i programmi SCAF e MGCS, mentre MAWS (pattugliamento marittimo), CIFS (artiglieria di nuova generazione), MAST-F (missile anticarro a lungo raggio) e Tiger III (elicottero da combattimento) sono stati abbandonati o sono stati fermo da diversi anni.

Comunque sia, il futuro del pattugliamento marittimo francese si giocherà ora tra il Falcon10X di Dassault Aviation e l'Airbus A320Neo, due velivoli con una filosofia tecnica e commerciale radicalmente diversa, e ognuno con punti di forza da affermare. Ricordiamo che la pattuglia marittima, sotto il comando della Marina francese, copre molte missioni, che vanno dalla guerra antisommergibile utilizzando boe sonar e siluri lanciati dall'aria, alla guerra antisuperficie con notevoli risorse radar, sistemi di rilevamento elettronici ed elettro-ottici , così come missili anti-nave come l'AM39 Exocet e il suo sostituto, l'FMAN. Partecipano così attivamente alla protezione degli spazi marittimi, ma anche degli schieramenti navali francesi come nel caso del Groupe Aéronaval o dei Gruppi anfibi, e svolgono un ruolo fondamentale in termini di deterrenza proteggendo l'entrata e l'uscita dei sottomarini balistici nucleari. lanciamissili nelle loro fasi più vulnerabili. Infine, i dispositivi dispongono di numerosi mezzi di ascolto e guerra elettronica e hanno la capacità di implementare munizioni aria-terra guidate, consentendo loro di supportare le forze di terra se necessario, in particolare durante il dispiegamento in Africa.

Airbus DS A320Neo


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso agli articoli completi di Analisi, OSINT e Sintesi. Gli articoli negli archivi (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati Premium.

A partire da € 6,50 al mese – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE