L'esercito degli Stati Uniti è preoccupato per la resistenza dei suoi nuovi cannoni di artiglieria a lungo raggio

Tra le lezioni apprese dal conflitto in Ucraina, il ruolo centrale dell'artiglieria nei conflitti ad alta intensità è senza dubbio il più importante, mentre le capacità dell'artiglieria pesante erano state trascurate negli ultimi 30 anni, al punto da essere ridotte al minimo indispensabile in molti eserciti occidentali, compreso l'esercito francese e persino l'esercito americano. Se il numero di "tubi" per soldato è stato così diviso per 3 dal 1990 in Occidente, le prestazioni dei sistemi di artiglieria occidentali hanno, da parte loro, conosciuto progressi strabilianti, sia in termini di precisione che di portata o mobilità. L'arrivo dei moderni sistemi a canna lunga come il francese CAESAR o il tedesco Pzh2000, entrambi dotati di cannoni calibro 155 lunghi 52 mm, 52 volte il calibro dell'arma (cioè 8,47 m) invece dei 39 calibri che equipaggiavano l'M109 o il AuF1, ha permesso di conferire ai sistemi una maggiore estensione, con una gittata che passava da 24 a 28 km per i vecchi sistemi, a una gittata di 40 km, e oltre con proiettili con propulsione aggiunta, per i nuovi.

I vantaggi di questi nuovi sistemi sono stati ampiamente dimostrati durante i combattimenti in Ucraina. Pertanto, AHS Krab (Polonia), Caesar (Francia) e Pzh2000 (Germania) hanno ampiamente surclassato i russi 2S3 Akatcya e 2S9 Msta-S, in portata e precisione, come evidenziato dai rapporti di perdita documentati. Sono stati quindi ampiamente utilizzati dai militari ucraini, nonostante il loro piccolo numero, per contenere le offensive russe, supportare le controffensive ucraine, ma anche per effettuare controbatterie e attacchi di opportunità. Tuttavia, per ottenere tali prestazioni, i cannoni calibro 52 devono assorbire sollecitazioni meccaniche e termiche molto maggiori rispetto ai loro omologhi calibro 39, con conseguente usura più rapida delle canne, ma anche di tutte le parti meccaniche del sistema di artiglieria e veicolo da trasporto. È così che la combinazione di un uso intenso, un basso numero di unità e maggiori vincoli, porta oggi all'erosione delle capacità dell'artiglieria ucraina, mentre 16 dei 18 CAESAR e tutti i Pzh2000 consegnati all'Ucraina devono essere rigenerati dopo 4 mesi di guerra. D'altra parte, nessuno di questi sistemi è stato distrutto dal fuoco nemico, anche se qualche settimana fa una munizione di Lancet ha danneggiato un CAESAR senza distruggerlo.

I tubi calibro 52 del Pzh2000 o Caesar offrono una portata molto maggiore di quella raggiunta dai tubi calibro 39 o 45. D'altra parte, si consumano più velocemente durante le riprese.

Questo problema non è sfuggito ai cannonieri americani che hanno testato per diversi mesi il nuovo sistema di artiglieria a cannone a raggio esteso, uno dei 32 pilastri di modernizzazione dell'esercito americano in fase di sviluppo. A differenza dei sistemi europei (Caesar, Pzh2000, Archer) o sudcoreani (K9 Thunder), il programma ERCA mira a sviluppare un cannone di artiglieria non di calibro 52, ma di calibro 58, che consenta di raggiungere una gittata di 70 km, che è da dire che raggiunto oggi dai cannoni di calibro 52 impiegando proiettili costosi con propulsione aggiunta. Ma se le sollecitazioni termiche e meccaniche riducono la vita operativa di un cannone 155mm L/52 (per calibro Lunghezza/52) a pochi mesi in un ambiente ad alta intensità, si temeva che la vita del cannone XM907 L/58 utilizzato su l'M1299 del programma ERCA, sarebbe ancora più ridotto a causa di un'usura più rapida. Il fatto è che i test effettuati durante gli spari dai prototipi di M1299 lo dimostrano davvero la rapida comparsa di debolezze e danni al tubo, suggerendo un'usura molto rapida del sistema.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso agli articoli completi di Analisi, OSINT e Sintesi. Gli articoli negli archivi (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati Premium.

A partire da € 6,50 al mese – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE