La Colombia annuncia il fallimento del contratto Rafale... e l'ordine di armi CAESAR per 101 milioni di dollari

Aggiornamento: Bis Repetita. Solo poche ore dopo aver annunciato l'ordine di CAESAR da Nexter, le autorità colombiane hanno fatto marcia indietro, confermando invece l'ordine di 18 sistemi ATMOS dall'israeliano Elbit. Secondo Bogotà, Nexter si era rifiutata di rinunciare all'aumento del 12% dei suoi prezzi rispetto alla quotazione iniziale, mentre Elbit ha accettato di rinunciare a tale aumento. Come il Rafale, il CAESAR è risultato il migliore nelle valutazioni effettuate dagli eserciti colombiani.

Ovviamente, l'annuncio fatto dal presidente colombiano due settimane fa in merito a un imminente ordine per 16 velivoli Rafale da parte di Bogotà era alquanto prematuro. In un'intervista rilasciata alla radio nazionale W, infatti, il ministro della Difesa colombiano, Ivan Velasquez, ha annunciato che le trattative con Dassault Aviation, che inizialmente riguardavano l'acquisizione di 3-4 velivoli e relativi servizi per 678 m$, e che dovevano intervenire prima della fine del 2022, era fallita. Secondo informazioni filtrate su questo argomento, il produttore di aeromobili francese avrebbe rifiutato di impegnarsi in un ordine così piccolo e avrebbe voluto che l'ordine complessivo, ovvero 16 aerei per 3 miliardi di dollari, fosse negoziato in una volta sola. Il ministro colombiano ha aggiunto che anche Saab avrebbe rifiutato questa offerta, mentre anche il velivolo svedese JAS 39 Gripen aveva soddisfatto i requisiti dell'aeronautica colombiana.

Comprendiamo meglio, in questo contesto, la discrezione di Dassault, ma anche delle autorità francesi, dopo l'annuncio del presidente colombiano del 21 dicembre. Infatti, la dotazione di bilancio attorno alla quale si è svolta la trattativa, era stata votata dal precedente mandato, e la sua estensione per raggiungere i 16 dispositivi e i 3 miliardi di dollari richiesti, non era stata nel frattempo avallata dal Parlamento, mentre il nuovo presidente Gustavo Petro aveva annunciato, poco dopo la sua elezione, che la sostituzione del Kfir dell'Aeronautica Militare Colombiana non era la sua priorità. Infatti, tra uno spazio di negoziazione specifico, tempistiche eccessivamente brevi e un volume di ordini molto ridotto senza capacità di impegno, è diventato naturalmente molto difficile per i negoziatori francesi e le loro controparti colombiane trovare un terreno comune.

La Colombia è il nono cliente di esportazione di CAESAR di Nexter

Tuttavia, il Rafale e l'industria della difesa francese restano in gara in Colombia. Lo dimostra l'annuncio fatto dal Ministero della Difesa in merito l'acquisizione di pistole CAESAR 6×6 da Nexter, per un importo di 101 milioni di dollari. Il numero di sistemi ordinati dall'esercito colombiano, nonché i servizi e le attrezzature associate, come le munizioni, non sono stati ancora resi noti. Il Caesar francese era stato valutato dall'esercito colombiano in una competizione che lo contrapponeva al cannone ATMOS dell'israeliano Elbit, e allo Yavus del turco, altri due sistemi ispirati al CAESAR che associavano un cannone d'artiglieria e un camion. Non viene inoltre specificato il tipo di CAESAR ordinato, se si tratti del classico CAESAR attualmente in servizio, o, cosa più probabile, del CAESAR NG in fase di progettazione la cui produzione inizierà nel 2026, e già comandato da Francia, Belgio e Lituania.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso agli articoli completi di Analisi, OSINT e Sintesi. Gli articoli negli archivi (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati Premium.

A partire da € 6,50 al mese – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE