Per i droni da combattimento cooperativo, le sfide tecnologiche e operative sono nella scala dei benefici attesi

Per la maggioranza dell'opinione pubblica, compresi molti militari, il futuro dei droni da combattimento fa parte di un'evoluzione lineare che va avanti da circa quarant'anni. È vero che durante questo periodo i droni hanno sostanzialmente acquisito capacità con maggiore autonomia, velocità e capacità di carico e con sensori ed effettori sempre più efficienti. Ed è chiaro che le ultime versioni del Reaper hanno poco a che fare con la prima versione del Predator, e ancor meno con i droni leggeri usati da Tsahal nel 1982 in Siria per localizzare i siti...

Leggi l'articolo

Perché lo scudo antiaereo europeo tedesco è un terribile fallimento per la Francia?

Il 29 agosto, a Praga, il cancelliere tedesco Olaf Sholz ha annunciato il lancio di un'iniziativa incentrata sulla Germania per la costituzione di uno scudo antiaereo in Europa. Ci sono voluti meno di due mesi perché la diplomazia tedesca desse sostanza a questa iniziativa. Il 13 ottobre, infatti, la Germania e altri 14 paesi europei (Belgio, Bulgaria, Estonia, Finlandia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Norvegia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Romania, Regno Unito, Slovacchia e Slovenia) hanno firmato congiuntamente un dichiarazione di intenti finalizzata a dare vita al programma “European Sky Shield”. Questo innegabile successo di Berlino consentirà probabilmente di rafforzare notevolmente le capacità di difesa antiaerea e antimissilistica...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE