La US Air Force vuole schierare un microreattore nucleare sulla base di Eielson in Alaska

Un tempo quasi abbandonata, la base aerea di Eielson, situata a una quarantina di chilometri da Fairbanks in Alaska, ospita oggi il 354° gruppo di caccia, forte del 18° squadrone Agressor che allinea 18 F-16 C/D, oltre al 355° e 356° Squadrone di caccia per 54 F-35A. Inoltre, ci sono il 168° squadrone di ripristino in volo montato su KC-135 Stratotanker e il 210° squadrone di salvataggio su HH-60G Pave Hawks. In totale, ci sono ora più di 3500 uomini e donne che vivono e lavorano in questa base aerea con una pista di quasi 4500 metri, per garantire la protezione dello spazio aereo sopra l'Alaska e il Pacifico settentrionale, nonché per organizzare l'Esercitazione RED FLAG - Alaska. Nel 1989 la base è stata integrata anche nel programma ambientale federale Superfund, quando sul sito sono state osservate numerose tracce di inquinanti aeronautici.

Il 26 settembre il Dipartimento dell'Aeronautica Militare, in collaborazione con l'Agenzia per l'Energia della Difesa, ha lanciato un invito a presentare proposte per dotare e far funzionare la base di Eielson con un microreattore nucleare per alimentare tutti gli impianti indipendentemente dalla rete elettrica civile da cui dipende. Per l'US Air Force si tratta di valutare l'efficacia di questo dispositivo per rifornire basi isolate in maniera autonoma e priva di emissioni di gas serra, e quindi di garantire l'approvvigionamento elettrico riducendo l'onere logistico di tale vincolo. Secondo la RFI pubblicata, i potenziali fornitori di servizi hanno tempo fino al 12 ottobre per fare offerte, mentre l'obiettivo annunciato è rendere operativo il dispositivo entro il 2027. Il microreattore sarà soggetto a licenza del Dipartimento dell'Energia, ma l'offerta deve essere esclusivamente commerciale, sia per la sua installazione che per la sua realizzazione.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso agli articoli completi di Analisi, OSINT e Sintesi. Gli articoli negli archivi (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati Premium.

A partire da € 6,50 al mese – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE