La Gran Bretagna vuole raddoppiare il suo budget per la difesa a 100 miliardi di sterline all'anno entro il 2030

La Gran Bretagna e il suo nuovo Primo Ministro intendono rimanere la prima potenza militare europea negli anni a venire. E' quanto afferma in un'intervista rilasciata al quotidiano The Telegraph, Ben Wallace, segretario alla Difesa della nuova amministrazione messa in piedi dal premier Lizz Truss. In termini concreti, Londra intende portare la sua spesa per la difesa a 2030 miliardi di sterline all'anno entro il 100, un aumento di oltre il 100% e 52 miliardi di sterline rispetto al budget 2022, e quindi attenersi a uno sforzo di difesa maggiore al 3% del il suo PIL come avveniva fino all'inizio degli anni...

Leggi l'articolo

Rafale, Caesar, FDI, Scorpene...: quali sono questi articoli di equipaggiamento per la difesa francese che esportano così bene oggi?

L'acquisizione di ordini per le esportazioni francesi di attrezzature per la difesa ha raggiunto 11,7 miliardi di euro nel 2021, il terzo miglior anno mai registrato da questo settore, mentre il 2022 promette di essere l'anno di tutti i record, più di 20 miliardi di euro, in particolare per l'ordine di 80 Rafale aerei degli Emirati Arabi Uniti per oltre 14 miliardi di euro. Dal 1950, infatti, la Francia si è evoluta tra il 3° ed il 4° posto nella classifica mondiale degli esportatori di armi, dietro a Stati Uniti, Unione Sovietica/Russia, e in questo settore alla pari della Gran Bretagna. Le esportazioni francesi oggi rappresentano più di...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE