L'esercito degli Stati Uniti abbandona il suo programma di super-cannoni strategici a lungo raggio

Di fronte al probabile ritorno delle tensioni internazionali e al rischio di un conflitto ad alta intensità, l'esercito americano si è impegnato, nel 2017, a lanciare una nuova super programma designato BIG 6, in riferimento al super programma BIG 5 dei primi anni '70 che diede vita, tra le altre cose, al Bradley, al Patriot e all'elicottero UH-60 Black Hawk. Tra i pilastri critici di BIG 6, si affianca il programma Futur Vertical Lift per sostituire gli elicotteri da combattimento e il Programma opzionale per veicoli da combattimento con equipaggio per sostituire i Bradley, il pilastro Fuoco di precisione a lungo raggio, volto a fornire all'esercito americano artiglieria di nuova generazione. Questo pilastro si basa su diversi programmi, tra cui l'artiglieria cannone a raggio esteso o ERCA per sostituire i cannoni semoventi M109, il Arma ipersonica a lungo raggio o LRHW per equipaggiare l'artiglieria tattica a lungo raggio con missili ipersonici, il Mid Range Antiship Missile o MRC per ricostituire la capacità di una batteria costiera antinave, il Precision Strike Missile o PrSM per sostituire i sistemi balistici di tipo Himars e, infine, la maggior parte dell'ambizione, lo Strategic Strike Missile Cannone a lungo raggio, un programma per progettare un cannone a lunghissimo raggio in grado di colpire bersagli a 1650 km di distanza.

È proprio quest'ultimo programma di cui l'avviso di morte è stato appena annunciato dall'esercito americano nell'ambito delle discussioni sul bilancio 2023, sotto la pressione del Congresso degli Stati Uniti. Infatti, secondo i parlamentari americani, le ambizioni tecnologiche e operative di questo programma sono tali che sarebbe necessario investire somme colossali per superarlo, anche ristrutturando le stesse unità dell'esercito americano per sfruttare tale capacità. Nell'attuale contesto di tensione, mentre le emergenze per gli investimenti si moltiplicano attraverso l'Atlantico e in Europa, per far fronte alle molte obsolescenze non affrontate da due decenni di sottoinvestimenti nel settore della difesa, e mentre le tensioni continuano a crescere, in Europa ma anche nel Pacifico . In altre parole, per il Congresso, se il programma SLRC è stato davvero un interessante vantaggio tecnologico, non può più essere supportato quando è necessario affrontare esigenze più urgenti.

Il programma ERCA è progettato per colpire obiettivi fino a 100 km di distanza con proiettili di propulsione aggiunti

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso agli articoli completi di Analisi, OSINT e Sintesi. Gli articoli negli archivi (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati Premium.

A partire da € 6,50 al mese – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE