Il Giappone vuole raddoppiare il suo sforzo di Difesa e trasformare la sua dottrina difensiva

Come la maggior parte dei paesi della cintura dell'Oceano Pacifico asiatico, il Giappone ha, negli ultimi anni, aumentato significativamente il suo sforzo di difesa, con un aumento del 2,6% per il 2022 e un budget che, per la prima volta, ha superato i 50 miliardi di dollari. Tuttavia, per il Partito Liberal Democratico attualmente al potere, il conto non c'è, in particolare tenendo conto delle lezioni legate alla guerra in Ucraina. E quest'ultimo a proporre, in un documento inviato al governo nipponico, una proposta per aumentare il budget della difesa nipponica al 2% del PIL del Paese, contro solo l'1% di oggi, e questo in tempi rapidi, per poter affrontare uno scenario paragonabile a quello in cui si trovano oggi l'Ucraina e l'Europa il prima possibile.

Va detto che tra la rapida ascesa al potere dell'Esercito popolare di liberazione cinese (PLA) e il La posizione sempre più assertiva di Pechino nei confronti dei suoi vicini, ci sono ovviamente molti parallelismi con la traiettoria seguita negli ultimi anni dal potere di Putin in Russia. In quanto tale, Tokyo ha intrapreso dal 2016 un vasto sforzo per modernizzare e rafforzare le sue forze armate terrestri, aeree e navali, con ad esempio la costruzione di una flotta di 19 sottomarini a propulsione convenzionale ma con capacità oceaniche delle classi Soryu e TaïgeiDi 22 moderne fregate di classe Mogami scortare le due portaerei modificate per ricevere F-35B di classe Izumo insieme agli 8 cacciatorpediniere pesanti Aegis, ma anche comandando 138 F-35 A/B e ammodernamento di 68 F-15J all'industria della difesa statunitense. Allo stesso tempo, l'industria giapponese è impegnata in numerosi programmi di sviluppo ad alta tecnologia un combattente di nuova generazione all'interno del programma FX, di missili ipersonici del programma HVPG, o anche armi a energia diretta come un cannone a rotaia e cannone a microonde.

La Marina giapponese riceverà 22 fregate di classe Mogami in uno sforzo senza precedenti per modernizzare rapidamente le sue capacità

Le proposte avanzate dalle autorità del Partito Liberal Democratico sono state molto probabilmente ispirate anche dal cambiamento radicale di atteggiamento della Germania dopo l'attacco russo in Ucraina, con l'annuncio di Olaf Stoltz di una dotazione di investimenti di 100 miliardi di euro immediatamente disponibile per colmare il le lacune più urgenti nella difesa tedesca e il rapido aumento dello sforzo di difesa di Berlino oltre il 2% del proprio PIL per rispondere alle nuove sfide alla sicurezza poste da Mosca in Europa. Come Berlino, Tokyo aveva una politica di difesa e una costituzione vincolante ereditate dalla fine della seconda guerra mondiale, e l'opinione pubblica giapponese rimase molto attaccata a questa posizione limitata alla sola autodifesa imposta dalla sua costituzione redatta dalle forze di occupazione americane dopo la capitolazione, soprattutto perché durante la Guerra Fredda, il teatro del Pacifico era di minore intensità rispetto ai teatri europei o mediorientali.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso completo agli articoli di notizie, analisi e sintesi. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

A partire da 5,90€ al mese (3,0€ al mese per gli studenti) – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE