Gli Stati Uniti annunciano la fine dei test dei propri sistemi antisatellite

Il 15 novembre 2021, la Russia ha distrutto il satellite Kosmos-1408 utilizzando un missile anti-satellite, provocando il rilascio di quasi 1500 detriti in un'orbita trafficata, anche dalla Stazione Spaziale Internazionale. Dagli anni '60, non meno di una dozzina di test riusciti sono stati effettuati da Stati Uniti, Unione Sovietica/Russia, Cina e India in questo campo, creando più di 6500 frammenti di detriti spaziali di cui 4500 sono ancora in orbita, minacciando costellazioni di satelliti sia civili che militari. Per Kamala Harris, vicepresidente americana, era ora necessario porre fine a questa escalation, tra cui,...

Leggi l'articolo

Decolla il programma Pele Transportable Nuclear Reactor del Pentagono

Ogni giorno il Pentagono consuma 50 milioni di litri di carburante per le sue forze armate, cifra che potrebbe più che raddoppiare in caso di uno scontro importante. Oltre ai costi esorbitanti che tale consumo rappresenta anche per un Paese produttore di petrolio come gli Stati Uniti, e all'impatto sempre più problematico per i circa 100 milioni di kg di CO2 immessi nell'atmosfera ogni giorno, questa dipendenza costituisce anche un mal di testa logistico permanente per le forze americane schierate fuori dal territorio, anche se la guerra in Ucraina ha dimostrato l'immensa vulnerabilità delle catene logistiche di fronte ai moderni sistemi d'arma e alla fanteria...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE