La Finlandia chiede di entrare a far parte della NATO

Durante la Guerra Fredda, la Finlandia, che condivide un confine di 1300 km con la Russia, ha mantenuto un atteggiamento di neutralità nei confronti dell'Unione Sovietica e del blocco occidentale. Se, come la Svezia, è entrata a far parte dell'Unione Europea nel 1995, non aveva mai mostrato alcun desiderio di fare lo stesso nei confronti della NATO. Al contrario, pochi mesi fa, la maggioranza dell'opinione pubblica finlandese era contraria a un simile approccio, anche se da diversi anni Helsinki si avvicinava militarmente agli Stati Uniti e al blocco occidentale, e prendeva le distanze da Mosca. La guerra in Ucraina avrà generato, in questo Paese, un profondo...

Leggi l'articolo

Il Senato degli Stati Uniti vota per riattivare il programma Lend-Lease a sostegno dell'Ucraina

All'inizio degli anni '30, gli Stati Uniti scelsero un atteggiamento internazionale di neutralità, rispondendo a un importante desiderio dell'opinione pubblica americana di non lasciarsi trascinare in una nuova guerra europea. Dal 1939, tuttavia, il presidente Roosevelt impose il sistema Cash and Carry, consentendo agli alleati occidentali degli Stati Uniti come Regno Unito e Francia di ordinare equipaggiamenti militari prodotti dall'industria statunitense per rafforzare le proprie capacità. Eserciti tedeschi e italiani in Europa e giapponesi nel Pacifico, purché siano immediatamente pagati in dollari o in oro...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE