La tedesca Rheinmetall presenta il Lynx 120, un nuovo carro medio ad alte prestazioni

Nell'agosto 2021 abbiamo pubblicato su Meta-Defense un'analisi che evidenzia l'importanza, per eserciti come l'industria della difesa francese, di sviluppare piattaforme corazzate cingolate medie e carri armati medi alte prestazioni, consentendo, tra l'altro, di riempire un deficit significativo nelle capacità dell'esercito in termini di combattimento ad alta intensità da qui a l'arrivo di veicoli corazzati pesanti dal programma MGCS franco-tedesco alla fine del prossimo decennio. In effetti, con solo 200 carri armati Leclerc economicamente modernizzati e 650 veicoli da combattimento di fanteria VBCI ora più adatti per la bassa e media intensità che per l'ingaggio contro un avversario pesantemente armato con mezzi moderni e ben equipaggiati addestrati, è probabile che l'esercito manchi della potenza di fuoco e della resilienza in caso di conflitto, o la credibilità di mantenere un atteggiamento deterrente.

Chiaramente, il colosso tedesco degli armamenti terrestri, Rheinmetall, è giunto alla stessa conclusione per quanto riguarda il proprio mercato interno, nonché le esigenze di questo tipo di corazzatura negli anni a venire sulla scena internazionale. Ecco come si è appena presentato il suo Lynx 120, un carro medio basato sulla piattaforma Lynx KF-41(nell'illustrazione principale), e soddisfando quasi interamente le esigenze espresse nell'articolo di agosto. In effetti, il Lynx 120 è un carro medio pesantemente armato, con un cannone a canna liscia da 120 mm derivato da quello che equipaggia oggi il Leopard 2, oltre a un sistema di caricamento automatico, e una serie di obiettivi e visione del campo di ultima generazione di Fidanzamento. A questa vetronica si aggiunge, come per l'ungherese KF-41, un sistema di protezione attiva ADS sviluppato da questo stesso Rheinmetall per proteggere il veicolo blindato da razzi e missili anticarro, nonché armature composite modulari per adattare la protezione del veicolo blindato alle esigenze operative.

Il KF-41 Lynx è un veicolo da combattimento di fanteria di nuova generazione molto avanzato, ma anche molto costoso

Va detto che la piattaforma KF-41, già selezionato dall'Ungheria, e in competizione in Australia et negli Stati Uniti per sostituire i veicoli da combattimento della fanteria dei due eserciti, offre molti vantaggi per evolversi in un carro medio così, in particolare un potente motore turbodiesel Liebherr in grado di raggiungere 850 KW, ovvero 1.140 CV, offrendo un ottimo rapporto peso/potenza di quasi 30 hp per tonnellata se il nuovo serbatoio dovesse raggiungere le 40 tonnellate. In effetti, la più grande risorsa del Lynx-120 sarebbe senza dubbio la sua mobilità e le significative capacità di prevenzione degli incendi una volta che questa mobilità è accoppiata con l'avanzato Vetronics del carro armato. Infine, beneficerà della modularità e della scalabilità della piattaforma Lynx, che consentirà di aggiungere semplicemente apparecchiature aggiuntive secondo necessità, soprattutto perché dispone di un'ampia riserva di potenza motore ed elettrica. Con ogni probabilità, il Lynx 120 sarà sicuramente uno dei protagonisti dell'imminente Eurosatory 2022 che si terrà a Parigi dal 13 al 17 giugno.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso agli articoli completi di Analisi, OSINT e Sintesi. Gli articoli negli archivi (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati Premium.

A partire da € 6,50 al mese – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE