Il Giappone si impegna nello sviluppo di una pistola a microonde

A differenza dei paesi europei, il Giappone ha ampiamente anticipato gli sviluppi strategici che hanno portato agli sconvolgimenti e alle tensioni che conosciamo oggi. In tal modo, Tokyo ha rilanciato gli investimenti nella propria difesa dal 2013, dopo aver ceduto, come i suoi omologhi occidentali, alle sirene dei benefici della pace tra il 2000 e il 2012, con uno sforzo di difesa sceso da 4,83 Tr yen a 4,65 Tr yen in questo periodo, per salire a 5,5, 47 Tr Yen, ovvero di più di 2022 miliardi di euro nel 2022. Le autorità giapponesi hanno addirittura indicato, presentando il bilancio della Difesa XNUMX, di non escludere la possibilità diportare lo sforzo di difesa dell'arcipelago al 2% del suo PIL, rispetto all'1,1% odierno, per rispondere all'intensificarsi delle minacce che potrebbero dover affrontare.

Questa rinascita di crediti ha consentito alle forze armate giapponesi di intraprendere contemporaneamente diversi programmi ambiziosi per modernizzare le proprie forze e attrezzature. Pertanto, le forze aeree hanno ordinato 146 caccia F-5A e F-35B di quinta generazione, mentre le forze di terra hanno modernizzato la loro artiglieria e parte della loro flotta corazzata. Quanto alle forze navali di autodifesa giapponesi, stanno subendo una marcia forzata di ammodernamento senza precedenti, con, oltre all'entrata in servizio di 35 Aegis Cacciatorpediniere pesanti delle classi Kongo, Atago e Maya, consegna di 19 Sottomarini di classe Soryu e Taigei, di 22 fregate di classe Mogami, nonché la trasformazione dei due cacciatorpediniere portaelicotteri della classe Izumo in portaerei in grado di implementare il caccia di bordo F-35B.

I cantieri navali giapponesi lanciano ora 2 fregate di classe Mogami ogni anno, con l'obiettivo di consegnare 22 navi entro il 2030.

Allo stesso tempo, Tokyo ha intrapreso uno sforzo senza precedenti per sviluppare nuovi moderni sistemi d'arma. Oltre i media Programma FX per sviluppare un caccia medio di quinta generazione, l'industria giapponese ha intrapreso lo sviluppo di missili antinave e da crociera, ma anche quello di sistemi d'arma molto innovativi, come missili ipersonici et fucili elettrici o cannoni a rotaia. Chiaramente, le ambizioni giapponesi in questi campi all'avanguardia sono in costante crescita, dal momento che la stampa giapponese lo ha rivelato Tokyo aveva lanciato lo sviluppo di una pistola a microonde, inclusa una linea di credito di 7,2 miliardi di yen nel bilancio della Difesa 2022 a tal fine.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso completo agli articoli di notizie, analisi e sintesi. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

A partire da 5,90€ al mese (3,0€ al mese per gli studenti) – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE