L'esercito degli Stati Uniti riceverà il suo primo guardiano laser DE-SHORAD quest'anno

La protezione contro i droni leggeri e medi, comprese le munizioni vaganti, è ora una questione critica per una forza armata moderna. A seconda del paese, sono state proposte diverse soluzioni, impiegando sistemi di artiglieria mobile, missili leggeri e persino droni antidroni. Ma la soluzione più promettente in questo campo rimane quella basata sulle armi a energia diretta, e cioè questo tipo di sistema che l'esercito americano sta sviluppando urgentemente da 3 anni. Uno di questi sistemi è il Guardian, del programma DE-SHORAD, un blindato Stryker montato con un laser da 50 Kw, in grado di attaccare droni di categoria 1, 2 e anche 3, oltre, in una certa misura, proiettili di mortaio e razzi di artiglieria (i più leggeri).

Lo sviluppo del Guardian è stato un colpo di tamburo, i fornitori di servizi che non sono riusciti a seguire il ritmo imposto dall'esercito americano sono stati semplicemente ringraziati. Il prototipo del sistema, dotato di un laser progettato dall'azienda Raytheon, ha potuto svolgere i suoi primi test ricchi di lezioni in condizioni reali alla fine dello scorso anno, e inizierà una nuova fase di test all'inizio del anno. , per consentire consegna dei primi sistemi a un'unità operativa a Fort Sill, in Oklahoma, nel settembre di quest'anno. Allo stesso tempo, l'esercito americano intende riorganizzare la competizione ritenuta critica in termini di capacità. Infatti, se Raytheon e Korb sono stati selezionati per produrre i prototipi e le apparecchiature di pre-serie, è soprattutto legato al fatto che altre aziende, come Northrop, che stava sviluppando anche una soluzione per il laser stesso, non riuscivano a tenere il passo il ritmo frenetico imposto.

Illustrazione di Raytheon sull'uso del Guardian in combattimento contro uno sciame di munizioni vagante

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". I “Brèves” sono accessibili gratuitamente da 48 a 72 ore. Gli abbonati hanno accesso agli articoli in Breve, Analisi e Sintesi integralmente. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- sottoscrivi-voi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE