Il Rafale sarebbe vicino a sedurre gli Emirati Arabi Uniti

Il Rafale negli Emirati Arabi Uniti, è una lunga storia... Da più di 10 anni a questa parte non ha cessato di emergere l'ipotesi di un ordine imminente per l'aereo francese di Abu Dabi, per poi risplendere altrettanto rapidamente nell' supervisione. Può darsi, tuttavia, che questa doccia scozzese finisca nelle prossime settimane. In effeti, secondo il sito economico francese Challenges.fr, un ordine per 60 Rafale sarebbe prossimo alla conclusione con gli Emirati Arabi Uniti, e potrebbe addirittura essere formalizzato in occasione della visita del Capo dello Stato, Emmanuel Macron, nel Golfo Persico dal 2 al 4 dicembre. Né il Ministero delle Forze Armate né gli industriali hanno confermato la cosa ai giornalisti di Challenges; tuttavia, sembra che diverse fonti abbiano corroborato questa informazione.

Un ordine del genere concluderebbe mirabilmente un anno emozionante per l'aereo da combattimento francese, con successi storici. in Grecia (24 dispositivi)in Croazia (12 dispositivi) e Egitto (30 nuovi dispositivi), promettenti aperture in Indonesia e in India, ma anche gravi delusioni, soprattutto dopo la svolta svizzera a inizio estate a favore dell'F-35A . americano. Sarebbe anche, ad oggi, il più grande ordine di Rafale effettuato da un cliente estero, davanti all'Egitto e ai suoi 54 Rafale ordinati in due rate. Ciò consentirebbe finalmente al team Rafale di mettere in sicurezza la linea di produzione del velivolo per l'intero decennio in corso, una situazione che molti produttori vorrebbero condividere nel mondo.

Nel gennaio 2021, Atene ha ordinato 18 Rafale F3R di cui 12 usati dalla Francia, per iniziare un anno storico per l'aereo francese

Secondo le informazioni ottenute da Challenges, il velivolo ordinato sarebbe allo standard F4, proprio quello che costituisce il punto di svolta del programma verso gli standard digitali a venire per i prossimi decenni, come l'aereo ordinato dall'esercito francese. Air and Space, la cui consegna dovrebbe iniziare nel 2025. L'importo dell'ordine, ma anche la sua tempistica e la sua portata, non sono naturalmente noti, tanto più che gli Emirati Arabi Uniti sono corteggiati da molti altri produttori, tra trattative intorno alla F americana -35A con Washington, e la sfilata di seduzione iniziata da Rostec con il Su-75 Checkmate per vincere in nazionale.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". I “Brèves” sono accessibili gratuitamente da 48 a 72 ore. Gli abbonati hanno accesso agli articoli in Breve, Analisi e Sintesi integralmente. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- sottoscrivi-voi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE