Israele dispiegherà presto il sistema di sorveglianza radar degli aerostati

Mentre i radar di sorveglianza terrestri sono efficaci contro aerei e missili operanti a media e alta quota, ben diversa è la situazione contro aerei e missili da crociera che si avvicinano al suolo, così da sfruttare al meglio il mascheramento del terreno o addirittura la rotondità della terra, per ridurre il tempo di reazione dell'avversario e quindi la sua capacità di intercettare. Per fronteggiare queste minacce è indispensabile posizionare un radar in quota, in grado di osservare il suolo senza subirne gli effetti. Diversi sistemi, come Occhio di Falco et Sentinella, i famosi Awac della NATO, sono progettati per questo scopo, e nuove piattaforme, in particolare impiegando droni di media o alta quota, sono in fase di sviluppo. Ma quando si tratta di proteggere il territorio, può rivelarsi rilevante un'altra alternativa poco utilizzata, l'uso di un aerostato, o palloncino in cattività.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". I “Brèves” sono accessibili gratuitamente da 48 a 72 ore. Gli abbonati hanno accesso agli articoli in Breve, Analisi e Sintesi integralmente. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- sottoscrivi-voi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE