Joe Biden promette di fare "tutto il possibile" per i nuovi F-16 turchi

Come abbiamo scritto, la richiesta del presidente Erdogan agli Stati Uniti di acquisire una quarantina di nuovi caccia F-16, nonché 80 kit per modernizzare parte della propria flotta allo standard Block 70 Viper, fa chiaramente presente alle autorità americane, e in particolare al presidente Biden, in una posizione molto delicata, tanto più che Ankara minaccia di rivolgersi alla Russia e ai suoi Su-35 o addirittura Su-57E se Washington dovesse rifiutare queste licenze di esportazione. Allo stesso tempo, le autorità turche continuano a negoziare con Mosca l'acquisizione di nuovi sistemi S-400, nonché partnership tecnologiche nel campo dei motori aeronautici e dei sottomarini, esponendolo naturalmente a sanzioni più severe nell'ambito della paralizzante normativa CAATSA.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". I “Brèves” sono accessibili gratuitamente da 48 a 72 ore. Gli abbonati hanno accesso agli articoli in Breve, Analisi e Sintesi integralmente. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- sottoscrivi-voi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE