Sull'orlo, la BMC turca firma una partnership con la Corea del Sud per alimentare il carro armato Altay

Protagonista indiscusso di Eurosatory 2018, ilCarro armato pesante turco Atlay e il suo produttore, BMC, hanno incontrato molte difficoltà da allora, a seguito delle sanzioni europee in seguito all'intervento turco in Siria e alle provocazioni di Ankara contro la Grecia nel Mediterraneo orientale. Infatti, il programma di punta dell'industria della difesa turca è stato quindi privato dei componenti essenziali per la sua realizzazione, la trasmissione e il motore turbodiesel forniti dai tedeschi RENK e MTU, e l'acciaio composito utilizzato per la corazza del serbatoio di fabbricazione francese. Da allora, la linea di montaggio dei serbatoi allestita da BMC è rimasta ferma, mettendo l'azienda sull'orlo del fallimento, per mancanza di una soluzione alternativa.

Questa soluzione sembra trovata in-extremis a Seoul, poiché secondo le autorità turche sarebbe stata siglata una partnership strategica con il ministro sudcoreano dei programmi di acquisizione della difesa o DAPA, Kang Eun-ho, per fornire ad Ankara la propulsione pacchetti necessari per la realizzazione dell'unità T1 che inizialmente doveva integrare componenti europei. L'Altay turco, già progettato con l'aiuto di Seoul sulla base di K2 Pantera Nera, riceverà quindi il motore diesel V12 Infracore DV27K dalla società Doosan, e la trasmissione S&T Dynamics EST15K, identiche a quelle che devono equipaggiare l'unità Black Panther 3. È probabile che sia stata trovata una soluzione simile per quanto riguarda la lega composita destinata all'armatura dell'Altay, ciò che ha permesso a BMC di vedere una via d'uscita per riavviare la produzione degli Altay per gli eserciti turchi ma anche per il Qatar. .

L'Altay beneficerà del pacco propellente del carro armato K2 Black Panther, sebbene sia 10 tonnellate più pesante di quest'ultimo.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". I “Brèves” sono accessibili gratuitamente da 48 a 72 ore. Gli abbonati hanno accesso agli articoli in Breve, Analisi e Sintesi integralmente. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- sottoscrivi-voi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE