Pechino, Mosca si rafforzano nel Pacifico con dimostrazione di forza navale in giro per il Giappone

Negli ultimi mesi, gli Stati Uniti e i loro alleati hanno intensificato esercitazioni navali su larga scala nel Pacifico, a volte vicino al Mar Cinese o a Taiwan, che hanno ripetutamente fatto arrabbiare Pechino. Fino ad ora, le risposte navali cinesi si sono limitate allo spiegamento di piccole flottiglie solitamente composte da un cacciatorpediniere di tipo 052D e una fregata da guerra antisommergibile di tipo 054A, accompagnate da una nave di rifornimento. Da allora, la massiccia esercitazione che riunisce 5 navi cinesi, tra cui un incrociatore tipo 055, e 5 navi russe, compresi due cacciatorpediniere antisommergibile di classe Udaloy, in giro per il Giappone negli ultimi giorni, suona come un nuovo passo nell'escalation delle tensioni in questa zona già molto tesa.

Il 18 ottobre una flotta composta da Incrociatore tipo 055 Nanchang , cacciatorpediniere Tipo 052D Kunming, Fregate antisommergibile tipo 054A Binzhou e Liuzhou, e la nave rifornimento Dongpinghu Type 903A, si unirono a una flotta russa di Cacciatorpediniere antisommergibile classe Udaloy L'ammiraglio Panteleev e l'ammiraglio Tributi, da due fregate progetto 20380 Steregushiy Eroe della Federazione Russa Aldar Tsydenzhapov e Gromkiy e la nave di intelligence di classe Maresciallo Nedelin Maresciallo Krylov, per attraversare il passo di Tsugaru e aggirare l'arcipelago giapponese a est, in direzione sud-ovest.

L'incrociatore Type 055 Nanchang ha partecipato per la prima volta ad un'esercitazione internazionale con la flotta sino-russa che ha scavalcato il Giappone

È la prima volta che si osserva un simile raduno di forze navali sino-russe, che peraltro si trovano vicino alle coste giapponesi, le forze giapponesi inviano diversi cacciatorpediniere e aerei da pattugliamento marittimo per seguire la flotta lungo la sua rotta. . È anche la prima volta che Pechino schiera uno dei suoi nuovi incrociatori Type 055, navi di oltre 12.000 tonnellate che trasportano più di cento silos verticali e hanno una potenza di fuoco paragonabile a quella delle più imponenti navi occidentali, come l'americana Arleigh Burke cacciatorpediniere o Seijong il Grande sudcoreano, in un'esercitazione multinazionale. Il messaggio veicolato da questo dispiegamento di forze è quindi perfettamente chiaro, poiché se gli Stati Uniti possono contare su potenti alleati nel Pacifico, come Giappone, Corea del Sud e persino India, Pechino e Mosca sono ormai causa comune in questo teatro.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". I “Brèves” sono accessibili gratuitamente da 48 a 72 ore. Gli abbonati hanno accesso agli articoli in Breve, Analisi e Sintesi integralmente. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- sottoscrivi-voi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE