Missile ipersonico 3M22 Tzirkon testato dal sottomarino nucleare Severodvinsk

Mentre la campagna di test del missile ipersonico antinave Tzirkon 3M22 è stata coronata da successo a settembre con il decimo fuoco di successo della fregata Admiral Gorshkov dopo una campagna iniziata a febbraio 2020, le autorità russe avevano annunciato che i test del nuovo missile dai sottomarini sarebbero iniziati a ottobre. Difficilmente sarà necessario pazientare poiché il 4 ottobre la Marina russa ha annunciato di aver effettuato i primi due scatti di questa fase di test, entrambi dal sottomarino missilistico nucleare Severodvinsk, prima unità della classe Iassen del progetto 885, entrata in servizio nel 2013. Secondo il comunicato stampa delle autorità russe, un primo colpo è stato sparato in superficie, poi un secondo sarebbe avvenuto in immersione ad un'immersione di 40 metri, i due colpi avendo avuto successo, nei confronti degli elementi testati. Questo doppio test, avvenuto poche settimane dopo l'ultimo test di validazione del missile nella sua versione superficie-superficie, dimostra grande fiducia non solo tra gli ingegneri ma anche tra le autorità militari russe nel loro nuovo missile, e suggerisce che il la campagna di test a bordo dei sottomarini potrebbe essere effettuata rapidamente. Per quanto riguarda i primi sommergibili dotati di questi missili, potrebbero navigare bene già nel 2022.

D'altra parte è molto probabile che, almeno inizialmente, solo il Severodvinsk della classe Iassen, i due sottomarini della classe Iassen-M che entreranno in servizio nel 2022, il Kazan e il Novosibirsk, e il sottomarino missilistico nucleare Orel della classe Antei-AM, potrebbero esserne equipaggiati, essendo gli unici ad avere il sistema di lancio verticale in grado di ospitare il missile P800 Oniks o il missile 3M54K1 / 2 Kalibr, missili che sono serviti come base di compatibilità per la progettazione dello Tzirkon. Successivamente, i sottomarini classe Antei che verranno progressivamente modernizzati come l'Orel allo standard 949AM, e che avranno visto sostituire i 24 silos per i missili P700 Granit con 72 silos per i missili P800 e 3M54, potranno utilizzare anche il 3M22 Tzirkon , come i sottomarini Irkutsk e Chelyabinsk attualmente in fase di ammodernamento presso i cantieri Zvesda. Nulla indica invece che ad oggi si prevede di lanciare il missile orizzontalmente come i missili 3M54/E che possono equipaggiare i sottomarini con il progetto di propulsione convenzionale 636 e 636.3 Kilo migliorato.

Come prima unità della versione modernizzata del progetto 885M Iassen, il Kazan potrà anche utilizzare il nuovo missile antinave ipersonico 3M22 Tzirkon insieme ai missili P800 Oniks e 3M54K Kalibr che già lo equipaggiano.

Come i missili che equipaggeranno alcune unità di superficie della Marina russa dal 2022, come la notizia della classe Admiral Gorshkov, l'entrata in servizio della versione a variazione media del missile antinave ipersonico 3M22 porrà serie difficoltà per le marine occidentali, in particolare nel garantire una possibile rotta marittima tra gli Stati Uniti. e l'Europa in tempi di tensione. Dato che è in grado di evolvere a velocità che raggiungono Mach 8, e una gittata di quasi 1000 km (non dimostrata ad oggi, la portata massima testata è di 350 km), il missile 3M22 Tzirkon può ridisegnare da solo una parte dell'equilibrio navale potere nell'Atlantico settentrionale.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". I “Brèves” sono accessibili gratuitamente da 48 a 72 ore. Gli abbonati hanno accesso agli articoli in Breve, Analisi e Sintesi integralmente. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- sottoscrivi-voi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE