La Grecia sarebbe vicina a ordinare 3 fregate FDI e 3 corvette Gowind 2500 dal gruppo navale francese

Dopo il doloroso episodio australiano, dire che il gruppo navale francese aveva bisogno di buone notizie per ripristinare la propria immagine sarebbe riduttivo. Sembra che questa buona notizia sia vicina ad arrivare, se dobbiamo credere agli account più attivi sui social network della penisola ellenica in quest'area, poiché secondo alcuni di loro, Atene e Parigi sarebbero riuscite a trovare un accordo per la acquisizione di 3 fregate Belh@rra FDI, quindi, ed è una sorpresa, di 3 corvette Gowind 2500, accompagnato da una partnership industriale e strategica che comprende, come possiamo immaginare, la costruzione locale di alcune navi. Tuttavia, questo annuncio deve essere preso con le dovute riserve, la blogosfera greca avendo già, in passato, imballato su vari argomenti.

Tuttavia, la struttura dell'offerta dà molto credito a queste fughe di notizie. In effetti, non c'è dubbio che questa articolazione tra 3 Fregate FDI note per non avere equivalenti nel campo antiaereo e molto efficienti in altre aree, e le 3 corvette Gowind 2500, molto efficienti nella guerra antisommergibile e antinave pur avendo la più comoda capacità di autoprotezione antiaerea, permetterebbero alla Marina ellenica di aumentare significativamente la sua potenza in mare , e per resistere, per diversi anni, all'ascesa della marina turca. Inoltre, questa combinazione offre un rapporto prestazioni - presenza in mare - prezzo molto vantaggioso per Atene, nonché tempi ridotti per le consegne delle navi, pur mantenendo una quota significativa della produzione locale.

Il Gowind 2500 è già stato scelto da 4 Marines nel mondo, per 16 corvette esportate, il più delle volte in costruzione locale.

Ovviamente, non conosciamo ancora i dati chiave di un tale contratto qualora dovesse essere formalizzato, come l'importo totale dell'ordine, i tempi di consegna, l'esatta natura della partnership industriale e tecnologica tra Francia e Francia. nonché la configurazione scelta dall'Ammiragliato ellenico per ciascuna nave. D'altra parte, se davvero Atene e Parigi dovessero formalizzare questo contratto, costituirebbe un ulteriore passo in la fusione delle due capitali europee nel campo della Difesa, dopo La Grecia ha ordinato 24 caccia Rafale con la Francia quest'anno, creando un forte asse di cooperazione per contenere alcune aspirazioni espansionistiche nel Mediterraneo orientale.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE