In Australia Joe Biden apre un vaso di Pandora molto pericoloso

Dopo la conferma dell'annullamento del contratto per l'acquisizione di 12 sottomarini a propulsione convenzionale Shortfin Barracuda progettati dal Gruppo Navale Francese, e l'integrazione di Canberra in un'alleanza tripartita con Stati Uniti e Gran Bretagna Bretagna comprendente, tra l'altro, la vendita di sottomarini d'attacco nucleari americani, la comunità della difesa è in subbuglio, soprattutto in Francia. "Stab", "Treason" .. non mancano le precisazioni riguardanti la sostanza, ma anche la forma con cui questa decisione è stata resa pubblica, danneggiando gravemente l'immagine internazionale dell'industria navale militare francese per molti anni. Pochissimi, invece, anche tra i media anglosassoni, sembrano preoccuparsi delle conseguenze geopolitiche insite in una simile decisione. Tuttavia, questi sono entrambi numerosi, e potenzialmente estremamente pericolosi, sia per la pace nel teatro indo-pacifico, sia sull'intero pianeta.

Per quarant'anni americani, britannici, russi, francesi e cinesi hanno avuto infatti una tacita lettura comune del trattato di non proliferazione. Mentre questo proibiva severamente l'esportazione o il trasferimento di tecnologia per armi nucleari, questo si estendeva anche, per capillarità, all'uso dell'energia nucleare come fonte di energia per le attrezzature militari. In altre parole, non si tratta, per i 5 membri permanenti del Consiglio di Sicurezza, di far entrare un nuovo attore nella loro cerchia ristretta, a meno che quest'ultimo non riesca da solo ad acquisire le tecnologie necessarie per progettare un reattore in grado di "entrare in un sottomarino". o una nave da guerra. In effetti, la flotta di sottomarini a propulsione nucleare è rimasta limitata a questi soli paesi. L'India ha sviluppato un proprio reattore che le ha permesso di integrare questo gruppo con gli SSBN di classe Arihant e che ha permesso a Mosca di assumere un sottomarino di attacco nucleare di classe Akula. E se la Francia sostiene il Brasile nel suo programma sottomarino di attacco nucleare, in ogni caso non partecipa alla progettazione del reattore stesso, la sua assistenza è limitata alla sua integrazione in una nave.

L'India ha noleggiato per diversi anni un sottomarino da attacco nucleare russo della classe 971 Shchouka-B designato all'interno della NATO con il codice Akula.

Infatti, quando Joe Biden, Boris Johnson e Scott Morrisson annunciano che Stati Uniti e Gran Bretagna esporteranno ANS in Australia, Paese che non ha nemmeno un programma nucleare civile, e che vi ha vietato ancora per poco l'accesso ai suoi porti ai sottomarini a propulsione nucleare, i 3 uomini stanno infrangendo tutte le regole non dette che hanno permesso di limitare la proliferazione di questo tipo di armi nel mondo. Questo punto non viene ignorato, poiché lo stesso Joe Biden ha indicato che tutti gli sforzi saranno fatti per rispettare il patto di non proliferazione. Se c'è qualche dubbio che sarà effettivamente rispettato nella lettera, sarà senza dubbio trasgredito nello spirito. Da allora in poi, nulla impedisce a Pechino di vendere ANS a Islamabad o Pyongyang, come Mosca di offrire il proprio Yasen-M a Nuova Delhi, Il Cairo o Caracas in un lasso di tempo che immaginiamo molto breve. Questo cambio di paradigma potrebbe anche adattarsi a Parigi, la classe Suffren è di gran lunga l'ANS che offre il miglior rapporto prestazioni-prezzo al momento in Occidente, con un costo di costruzione di circa $ 1,2 miliardi, contro $ 1,9 miliardi per la britannica Astute, e quasi 2,8 miliardi di dollari per la Virginia americana, e opportunità in Corea del Sud, India o Brasile.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE