L'Australia annullerà il contratto per 12 sottomarini Barracuda Shortfin del gruppo navale?

L'informazione suona come una bomba e deve ancora essere confermata ufficialmente. Mais secondo il sito abc.net.au, il governo australiano avrebbe preso la decisione di annullare il contratto assegnato al Gruppo Navale Francese per la progettazione e la costruzione locale di 12 Sottomarini Shortfin Barracuda a propulsione convenzionale. Secondo il sito, Canberra ha infatti deciso di sviluppare, per sostituire i suoi sottomarini classe Collins di fabbricazione svedese, sottomarini a propulsione nucleare, facendo affidamento su una partnership anglo-americana in materia per i trasferimenti di tecnologia.

Si tratterebbe sicuramente di una notizia con gravi conseguenze per il costruttore navale francese che da oltre 15 anni firma questo contratto e 50 miliardi di dollari, pilastro della sua strategia di sviluppo nel panorama internazionale. Secondo il sito, il premier australiano, Scott Morrison, avrebbe cercato di raggiungere il presidente francese Emmanuel Macron per informarlo della notizia, ma non potendo raggiungerlo mercoledì, la riunione telefonica sarebbe stata fissata per questo. giovedì. . Non c'è dubbio che il presidente francese apprezzerà la notizia attraverso la stampa.

La sostituzione dei sottomarini della classe Collins è stato uno degli argomenti più controversi dei politici australiani negli ultimi mesi

Detto questo, la scelta australiana di una flotta di sottomarini d'attacco a propulsione nucleare è tutt'altro che assurda. Probabilmente sarebbe stato addirittura preferibile basare la competizione iniziale della SEA 1000 su questo criterio sin dal suo varo, viste le crescenti e prevedibili tensioni legate all'aumento della potenza navale cinese, nonché alle importantissime distanze da percorrere per sommergibili da Canberra. D'altra parte, nessuno poteva ignorare, in Australia, che lo Shortfin era un modello derivato dal francese SNA classe Suffren, senza dubbio il più potente e moderno sottomarino d'attacco nucleare del momento, e in questo caso era possibile trasformare il contratto con Naval Group e le autorità francesi in questa direzione.

In realtà la scelta di Naval Group è stata l'obiettivo di molti detrattori in Australia, e questo non appena viene annunciato. Così, l'opposizione laburista aveva fatto di questo contratto uno degli obiettivi privilegiati della sua comunicazione per diversi anni, così come diversi giornalisti a volte chiaramente sotto l'influenza. Nonostante i suoi sforzi, e ancora una volta se l'informazione dovesse essere ufficialmente confermata (non sarebbe la prima volta che la stampa australiana si sarebbe lasciata trasportare dall'argomento), sembra che Naval Group non sia mai riuscito a convincere il pubblico australiano opinione, poco aiutata è vero dagli episodi intorno all'elicottero Tiger e più recentemente all'NH-90.

Con la classe Suffren, Naval Group ha il più moderno sottomarino da attacco nucleare disponibile oggi. Tuttavia, Canberra sembra volersi rivolgere ai suoi partner britannici e americani in questo settore.

Per ora, dunque, bisogna stare attenti, e attendere conferme o smentite ufficiali prima di decidere. L'articolo di abc cita solo argomenti indiretti, anche se sembrano tutti convergenti. Se verranno alla luce nuovi dati, li aggiungeremo in questo articolo.

PS1: Secondo Politico, Joe Biden annuncerà presto uno sforzo congiunto con il Regno Unito per assistere l'Australia nella progettazione di una flotta ANS e per trasferire le tecnologie necessarie.

PS2: le informazioni ora sono prese dalla maggior parte Siti di notizie australiani, lasciando pochi dubbi sulla sua veridicità.

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE