L'esercito americano preferisce Dynetics all'Iron Dome di Israele per la difesa aerea ravvicinata

Dopo le dimostrazioni di forza ed efficienza fatte dai sistemi Iron Dome per proteggere le città israeliane dai razzi di Hamas negli ultimi mesi, si potrebbe ragionevolmente pensare che l'offerta congiunta di Rafael e Raytheon avrebbe la preferenza dell'esercito americano rispetto a quella americana Dynetics per garantire una stretta protezione antiaerea dei siti dell'esercito americano come parte del programma Indirect Fire Protection Capacity, o IFPC. Tuttavia, è stato l'Enduring Shield di quest'ultimo, che utilizza il costoso missile AIM-9X Sidewinder a $ 0,5 milioni ciascuno, che è stato scelto a scapito dell'Iron Dome e del suo missile Tamir a 190.000 $, secondo il sito Defensenews.com. Dynetics dovrà quindi ora fornire i primi prototipi entro la fine del 2022 e un sistema completo pronto per il test nel 2023, così da poter inserire nel budget per l'anno 400 la messa in produzione dei 2024 sistemi previsti.

Sebbene questa sia senza dubbio una delusione per Iron Dome e Rafael, la decisione dell'esercito americano è tutt'altro che priva di significato, sia dal punto di vista operativo che economico. Il nuovo sistema, infatti, deve collocarsi tra i sistemi Shorad (Short Range Air Defense) in fase di sviluppo, ei sistemi Patriot e THAAD che forniscono difesa a lungo raggio contro aerei e missili, in particolare balistici. Tuttavia, le specifiche presentate dall'esercito americano richiedono un sistema progettato principalmente per contrastare missili da crociera e droni medi e pesanti, difesa contro razzi, proiettili di artiglieria e mortai, noti con il nome di RAM, e la lotta contro i droni leggeri essendo, per la sua parte, la responsabilità dei sistemi Shorad, e in particolare del nuova energia diretta DE M-SHORAD. Tuttavia, in quest'area, l'AIM-9X è molto più efficiente dell'israeliano Tamir, con una gittata e una capacità di intercettazione e distruzione perfettamente adatte a bersagli di questo tipo.

La protezione contro razzi, artiglieria e proiettili di mortaio sarà principalmente responsabilità dei sistemi DE M-SHORAD dell'esercito americano.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE