Gli Stati Uniti potrebbero presto dimostrare una nuova arma anti-satellite

Nel campo della guerra spaziale, al Pentagono si scontrano due scuole: quelle favorevoli all'assoluta riservatezza sulla maggior parte dei programmi, così da lasciare il potenziale avversario (Cina o Russia) all'oscuro delle capacità esistenti e dei programmi in via di sviluppo , e coloro che ritengono che la declassificazione di parte di queste informazioni sia essenziale per rafforzare l'effetto deterrente nei confronti di un avversario potenzialmente troppo sicuro di sé. Finora, i sostenitori della segretezza avevano il vantaggio, e un grave blackout aveva coperto per molti anni le effettive capacità spaziali degli eserciti statunitensi, e il suo nuovo componente Space Force, sia in campo offensivo che difensivo. Ma le conseguenze del crollo delle autorità afgane sull'autorità militare degli Stati Uniti nel mondo, anche nei confronti di alcuni dei suoi stretti alleati e della propria opinione pubblica, potrebbero far cambiare posizione a Washington.

En effet, secondo il sito Breakingdefense.com, sempre particolarmente attenti alle novità della difesa statunitense, gli Stati Uniti potrebbero benissimo, in un prossimo futuro, dimostrare una capacità anti-satellite avanzata e finora sconosciuta. Sviluppato sotto l'egida dello Special Access Program, e di fatto noto a un numero molto limitato di personalità politiche e militari, questo programma permetterebbe infatti di distruggere o danneggiare un satellite o un veicolo spaziale, senza ulteriori dettagli. che la tecnologia sarebbe stata completamente nuova. Ci sono molte speculazioni sulla natura di questo sistema, che vanno da un laser ad alta energia destinato ad accecare i sistemi di rilevamento di un satellite avversario, a un satellite in grado di inviare scariche di microonde contro un satellite avversario per distruggere i suoi sistemi elettronici. Ma nessuna di queste speculazioni è particolarmente fondata, e la gamma delle possibilità rimane quindi particolarmente ampia. Inoltre, per essere significativa dal punto di vista dell'effetto comunicativo desiderato, questa dimostrazione tecnologica deve essere sufficientemente unilaterale da non posizionarsi semplicemente all'equivalente dei sistemi russi o cinesi esistenti.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". I “Brèves” sono accessibili gratuitamente da 48 a 72 ore. Gli abbonati hanno accesso agli articoli in Breve, Analisi e Sintesi integralmente. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- sottoscrivi-voi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE