Queste 4 derive che ostacolano lo sforzo di difesa occidentale contro Cina e Russia

Mentre la concorrenza tra Occidente e blocco sino-russo si fa sempre più agguerrita sulla scena internazionale, numerose simulazioni effettuate negli ultimi anni mostrano che, nonostante la spesa per la difesa occidentale 6 volte maggiore di quella di Cina e Russia messe insieme, quest'ultima continua a aumentare la loro relativa potenza militare, al punto da sorpassare probabilmente i loro concorrenti nel prossimo decennio. Ovviamente si può essere tentati da spiegazioni banali, come i costi del lavoro molto diversi tra i paesi, o il controllo molto più stretto che questi regimi impongono alle rispettive popolazioni. Tuttavia, queste spiegazioni non possono spiegare, da sole, tali discrepanze, né le difficoltà incontrate dalle democrazie occidentali nel giocare alla pari con Mosca o Pechino. Infatti, al di là delle cause prettamente esterne e strutturali legate alla natura di questi competitori, sembra che lo sforzo di difesa occidentale sia oggi gravemente ostacolato da 4 fenomeni che si sono progressivamente manifestati nel corso degli anni e che ormai influenzano pesantemente l'efficacia stessa di sforzo, fino a neutralizzare il vantaggio di bilancio a loro disposizione. Queste 4 derive rappresentano, infatti, oggi, grandi e difficili ostacoli da superare per consentire ai paesi occidentali di porsi alla pari con Pechino e Mosca in questo nuovo contesto geostrategico emergente.

1- Tecnologismo di difesa

Se è indiscutibile che la tecnologia ha svolto, e continuerà a svolgere, un ruolo determinante nei conflitti, è naturalmente forte la tentazione di aumentare il più possibile la parte tecnologica nell'azione militare per sperare in un vantaggio sostanziale. Oltre un certo punto, però, questa volontà si trasforma in convinzione, addirittura in paradigma, per diventare una vera e propria deriva tecnologa, in cui la fede nelle nuove tecnologie prevale su ogni altra considerazione. Questa certezza porta ad un vero e proprio offuscamento concettuale dei vincoli legati all'implementazione di queste tecnologie adornate di tutte le virtù, sia in termini di costi e disponibilità delle apparecchiature, sia di vulnerabilità dirette e indotte da esse. Negli ultimi decenni sono stati osservati molti esempi di questa deriva, sia che si tratti di dei 3 incrociatori di classe Zumwalt della US Navy dovrebbe rivoluzionare la guerra navale e il cui sistema d'arma principale, l'Advanced Gun System da 155 mm, non è operativo a causa dei costi faraonici di ogni colpo che si avvicinano a $ XNUMX milione, o la trentina di Littoral Combat Ship le cui capacità operative non consentono loro di essere schierate in una zona di combattimento. In totale, questi due programmi saranno costati ai contribuenti americani l'equivalente di 45 fregate della nuova classe Constellation, che oggi mancano gravemente alla US Navy per contenere l'ascesa delle marine cinese e russa.

La USS Zumwalt e la LCS Independance, due esempi di programmi segnati da eccessi e da eccessive ambizioni tecnologiche, al punto da aver perso ogni contatto con la realtà operativa ei costi di progettazione.

Ma l'esempio più rappresentativo di questa deriva è senza dubbio il programma Joint Strike Fighter che ha dato vita al Lockheed Martin F35, un aereo da combattimento che dovrebbe superare tecnologicamente tutti i velivoli da combattimento esistenti, standardizzando il supporto sia per i velivoli terrestri. , su portaerei e su portaelicotteri, e la cui avanzata furtività doveva produrre un vantaggio decisivo in combattimento. Alla fine, oggi, mentre il dispositivo non ha ancora raggiunto la piena produzione industriale, né il suo standard operativo di riferimento, risulta che le eccessive scelte tecnologiche che lo hanno originato non hanno tenuto conto di alcuni vincoli indotti dalle sue scelte, come ad esempio in termini di manutenzione o prestazioni aeronautiche; avere, volontariamente o meno, fortemente sottovalutato i costi di implementazione del dispositivo; e hanno seriamente sopravvalutato l'efficacia dello stealth passivo implementato, mentre i potenziali avversari russi e cinesi stanno ora dispiegando intensamente sistemi di rilevamento in grado di contrastarlo, anche a grande distanza, come radar di basso livello, frequenze e radar passivi.

Alla fine, lungi dal rappresentare un asset decisivo, il tecnologismo che ha dato vita a questi programmi, ma anche a molti altri, avrà gravemente eroso le capacità di investimento e di modernizzazione degli eserciti americani, e per transitività, di molti eserciti occidentali, costringendo l'US Air Force a ripensare il suo piano di modernizzazione e a considerare la sostituzione dei propri F16 conXNUMX un nuovo dispositivo meno complesso e soprattutto meno costoso, al posto dell'F35A. Va anche notato oggi che questa stessa fede incrollabile che gli eserciti statunitensi avevano di nascosto solo pochi anni fa si trova nel concetto di impegno e comunicazione cooperativa, la Joint All Domain Cooperation, o JADC, ancora presentato dall'esercito degli Stati Uniti come così come la US Air Force e la US Navy come l'Alfa e l'Omega dell'efficienza militare di fronte all'ascesa al potere cinese nel Pacifico. Tuttavia, sembra un po' presto dimenticato, tra l'altro, che anche gli stessi eserciti cinesi stanno attuando una dottrina comparabile, e che la sua presunta efficacia è valida solo se si ha la supremazia delle onde radio per mantenere le comunicazioni operative, dominio in cui proprio i russi ei cinesi stanno investendo intensamente.

2- Lo sforzo di difesa come politica pubblica


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE