Il Buffer Operativo, un'alternativa per rafforzare gli Eserciti e l'Industria della Difesa

Di fronte ai rapidi sconvolgimenti che interessano gli equilibri geostrategici nel mondo, gli eserciti francesi, come l'industria della difesa nazionale, affrontano un problema complementare ma senza una soluzione ovvia. Gli eserciti, infatti, continuano a ripetere, in modo sempre più udibile, che mancano dei mezzi, e in particolare di risorse e manodopera pesanti, per svolgere le proprie missioni in un contesto in cui gli impegni ad alta intensità potrebbero tornare ad essere possibili, o addirittura diventare la norma. Allo stesso tempo, la base industriale e tecnologica della Difesa francese, o BITD, sebbene abbia ora un'attività relativamente sostenuta, manca chiaramente di visibilità a medio termine, ma anche di volume di produzione, per poter imporre le sue attrezzature durante le competizioni sulla scena internazionale. La complementarietà dei bisogni è quindi evidente, ma non può realizzarsi oggi a causa dei limiti di bilancio imposti dallo stato delle finanze pubbliche del Paese, largamente penalizzate dalla crisi COVID.

Allo stesso tempo, diventa sempre più evidente che le attrezzature militari usate, e in particolare le attrezzature di seconda mano recenti con un reale potenziale militare nel medio e lungo termine, stanno riscuotendo un successo crescente con molti paesi che desiderano aumentare rapidamente le proprie capacità. di fronte a minacce in rapida evoluzione. Tali richieste riguardano anche il settore degli aerei da combattimento, come è avvenuto per l'acquisizione da parte della Grecia di 18 Rafale di cui 12 utilizzati con una prima consegna avvenuta ieri a Istres, così come le navi, come nel caso della vendita di 2 fregate francesi FREMM verso il Marocco e l'Egitto, seguite da due fregate FREMM prelevate dall'inventario della Marina Militare Italiana per il Cairo. In queste condizioni, appare opportuno considerare un modello complementare alla vendita tradizionale di attrezzature per la difesa, che consenta contemporaneamente di soddisfare questa esigenza di esportazione, di aumentare le capacità operative immediate degli eserciti e di aumentare l'attività delle industrie della difesa, senza che incidono sulle finanze pubbliche, il Buffer Operativo.

I due FREMM esportati dalla Francia in Egitto e Marocco sono stati prelevati dalla produzione destinata alla Marina francese, determinando un ritardo nella consegna e l'obbligo di prolungare la vita operativa di alcune navi francesi.

Il suo principio è relativamente semplice, sebbene innovativo. Gli eserciti francesi riceverebbero un certo numero di importanti equipaggiamenti soprannumerari rispetto al formato definito dalla programmazione militare, che potrebbero utilizzare in modo operativo nel rispetto di determinate limitazioni, nell'ambito di un contratto di locazione portato da una società in Partenariato Pubblico-Privato appositamente creato per questo scopo. Allo stesso tempo, queste apparecchiature saranno offerte sul mercato internazionale sia tramite acquisizione diretta che sotto forma di leasing, con tempi di implementazione molto più brevi rispetto al contesto della produzione on demand. Ovviamente, più vecchia è l'attrezzatura, più interessante sarà il prezzo. Il trasferimento di attrezzature a un cliente esportatore comporterebbe la loro sostituzione, in modo identico o incrementale, in modo che la riserva operativa, costituita da attrezzature in eccedenza nelle forze armate, rimanga costante.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense

Solo fino a domenica, approfittane 20% di sconto sul tuo abbonamento annuale (pro/personale/studente) con il codice ESTATE 2021


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE