I droni da combattimento turchi moltiplicano i successi commerciali

I droni TB2 e ANKA hanno avuto un'enorme visibilità mediatica durante la guerra del Nagorno-Karabakh nel 2020, durante la quale, insieme alle munizioni itineranti Harop e Harpy di origine israeliana, hanno contribuito notevolmente al successo delle forze armate azere sulle forze armene. Da allora, Ankara ha moltiplicato contratti e trattative in esclusiva per esportare i suoi preziosi equipaggiamenti, contribuendo a posizionare il Paese tra le prime tre nazioni mondiali in questo campo, insieme a Stati Uniti e Cina. Infatti, oltre agli eserciti turchi e azeri, negli ultimi mesi sono stati ordinati droni turchi anche Ucraina, Qatar, Marocco,...

Leggi l'articolo

La NATO chiede una fusione dei programmi SCAF, Tempest e NGAD

No, non si tratta di unire i 3 programmi! (questo dovrebbe abbreviare molti commenti da parte di persone che hanno letto solo il titolo). Detto questo... In occasione di una conferenza organizzata dal Consiglio Atlantico, un'organizzazione americana il cui scopo è promuovere l'efficacia della NATO e il collegamento transatlantico, è venuto il generale Tod Wolters, l'attuale Comandante supremo alleato in Europa, o SACEUR favorevole all'unione dei 3 cosiddetti programmi di sistema di combattimento aereo di sesta generazione attualmente in fase di sviluppo, vale a dire Next Generation Air Dominance o NGAD dell'aeronautica statunitense, Future Combat Air, ecc.

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE