Il Bangladesh lancia una competizione per acquisire 16 moderni caccia multiuso

Mentre tutta l'Asia sembra impegnata in un vasto movimento di rapido riarmo, le autorità del Bangladesh hanno appena annunciato il lancio diuna procedura volta ad acquisire, nel budget 2021/2022, 16 moderni aerei da combattimento multiruolo nell'ambito del proprio piano “Obiettivi delle Forze 2030”. Per questo il Paese sta progettando un'eccezionale linea di credito finanziata direttamente a livello statale, e non impattante sul bilancio del Ministero della Difesa, nella misura di 25 crore taka, ovvero € 000 miliardi. , con un accantonamento del 2,42%, ovvero 25 Taka Crore / 7500 milioni di euro sul budget 600/2021 e finanziamento a credito del saldo su un periodo da 2022 a 5 anni.

I 16 velivoli andranno a rinforzare gli 8 Mig-29 acquisiti negli anni '90 dalla Russia e la trentina di FJ-7 cinesi, velivolo derivato dal MIG-21 sovietico, quest'ultimo ormai al limite delle potenzialità. Ma mentre il Paese è stato finora molto orientato verso acquisizioni a basso costo in Cina o in Russia, il budget annunciato da Dhaka, così come le tante voci che circolano nel Paese da diversi mesi, suggeriscono che l'obiettivo delle autorità sarebbe ora quello di acquisire un moderno aereo europeo, e anche quella concorrenza si concentrerebbe tra il Rafale e il Typhoon, anche se naturalmente ci aspettiamo di vedere molti altri produttori offrire i loro aerei. Pertanto, ricordiamo che nel 2020 il ministro della Difesa francese, Florence Parly, si era recata a Dhaka per incontrare il Primo Ministro Sheikh Hasina, soprattutto per presentare il Rafale, le sue prestazioni e le offerte che la Francia potrebbe offrire a questo Paese.

l'arrivo dei JF-17 in Myanmar avrà senza dubbio avuto un ruolo nella decisione del Bangladesh di acquisire uno squadrone di moderni caccia multiuso.

Il punto è che il Bangladesh ora ha i mezzi per finanziare un programma del genere. Infatti, se nel 2000 il suo PIL si aggirava intorno ai soli 50 miliardi di dollari, è stato moltiplicato per 6 in soli 20 anni per superare i 300 miliardi di dollari nel 2019, più del Pakistan (280 miliardi di dollari). A causa della sua posizione geografica strategica nell'India orientale e nel cuore del Golfo del Bengala, il paese deve ora rafforzare le sue capacità militari difensive, mentre i suoi vicini come l'India e il Myanmar stanno rapidamente aumentando i loro investimenti in quest'area e stanno modernizzando le loro flotta di caccia con grandi passi avanti. È proprio questo desiderio di andare in fretta, e il budget complessivo limitato per acquisire 16 moderni aerei da combattimento con armamento, pezzi di ricambio e addestramento, che potrebbero fare il gioco del Rafale francese.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE