Il Rafale volerà bene sotto la coccarda croata

Questo venerdì Le autorità croate hanno confermato la loro decisione di acquisire 12 aerei Rafale usati con la Francia a sostituire i suoi ultimi MIG-21 entro il 2024. Il primo ministro croato Andrej Plenković ha indicato che la proposta francese era quella che meglio rispondeva alle esigenze delle forze aeree del Paese, e la più rilevante dal punto di vista economico. Il contratto, del valore di 999 milioni di euro, prevede la consegna di 12 Rafale allo standard F3R, l'addestramento del personale di volo e di manutenzione, munizioni e pezzi di ricambio, al fine di dare alle forze aeree croate la libertà di operare. Azione necessaria e richiesta. per difendere il proprio spazio aereo e partecipare alle operazioni internazionali e di coalizione. I primi 6 dispositivi saranno consegnati nel 2024, gli altri 6 nel 2025.

È senza dubbio un grande successo per Dassault Aviation, Team Rafale e il Ministro delle Forze Armate Florence Parly, che aveva investito personalmente in questa competizione, recandosi due volte a Zagabria nel 2020. Si tratta del 3 ° ordine Rafale dall'inizio della l'anno, dopo i 18 aerei ordinati dalla Grecia e gli ulteriori 30 aerei ordinati dall'Egitto. È soprattutto il primo cliente non appartenente all'ecosistema Dassault Aviation e, più in generale, che non è un partner tradizionale dell'industria della difesa francese. Inoltre è un cliente europeo, mentre fino a poco tempo fa molti pensavano che il Rafale non sarebbe riuscito a vincere nel vecchio continente contro gli aerei americani e il Typhoon.

Florence Parly ha visitato Zagabria due volte nel 2020 per sostenere l'offerta francese di Rafale di seconda mano - Questo contratto è un nuovo successo personale per il ministro francese delle forze armate (foto MORH / F. Klen)

Questo successo è dovuto soprattutto ad un profondo cambio di approccio da parte delle autorità francesi e del Team Rafale, che hanno messo in luce l'impareggiabile scalabilità del Rafale offrendo velivoli di seconda mano con potenzialità operative e scalabili identiche a quelle degli aeroplani. la metà in meno rispetto a loro. Così, il concorrente diretto di Rafale in Croazia, Lockheed-Martin, ha offerto 12 nuovi F16 Block 70 Viper al prezzo di 1,7 miliardi di euro in un pacchetto sostanzialmente equivalente a quello del Rafale. Tuttavia, se l'F16V è senza dubbio un aereo buono e perfettamente moderno, non offre né la versatilità, né la capacità di evoluzione del Rafale F3R nel tempo. Scegliendo un approccio di seconda mano, Parigi si è quindi messa in una posizione di forza, integrandosi in una dotazione di bilancio accettabile per Zagabria, senza dover rinunciare a determinate capacità operative.


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE