V. Putin: l'85% dei capi unità russi ha acquisito esperienza di combattimento in Siria

Le gravi battute d'arresto subite dalle forze armate russe in Cecenia nel 1995, nonché le carenze osservate durante l'offensiva in Georgia nel 2008, avevano portato i leader militari e politici del paese a riformare profondamente l'organizzazione delle forze e ad intraprendere profonde modernizzazioni di le unità. Dal 2012, con l'arrivo del ministro della Difesa Sergei Shoïgou e del capo di stato maggiore, il generale Valery Gerasimov, uno sforzo particolare è stato rivolto alla preparazione operativa delle unità e dei loro leader. Questo sforzo si è concretizzato con l'intervento russo in Siria dal 2015, al fine di proteggere il regime dell'alleato Bashar al-Assad contro lo Stato islamico, ma anche contro le forze siriane libere sostenute dall'Occidente e dalle monarchie sunnite. Da allora, la Siria è servita da laboratorio per molti sistemi d'arma in fase di sviluppo, nonché per testare le apparecchiature in dotazione e, se necessario, correggere i loro guasti.

Ma la Siria è stata anche un'opportunità per gli eserciti russi per dare a gran parte delle sue truppe, e in particolare ai suoi capi unità, l'esperienza del combattimento, per non rivivere situazioni come il disastro di Grozny, costato la vita a molti Soldati russi, di fronte a combattenti ceceni conditi dalla loro partecipazione all'intervento sovietico in Afghanistan. Al di là della preparazione operativa ampiamente intensificata caratterizzata da allarmi regolari e ispezioni a sorpresa delle unità dal 2012, la durezza degli uomini, e in particolare degli ufficiali che li comandano, era diventata una priorità per lo Stato maggiore russo. E il teatro siriano si è rivelato l'ideale per questa missione.

Per molti aspetti, il conflitto siriano a cui stanno partecipando le forze russe è di media dimensione, e talvolta di alta intensità.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE