L'Ucraina minaccia di dotarsi di armi nucleari se non riesce a unirsi a un'alleanza militare "come la NATO"

Le tensioni tra Ucraina, Occidente e Russia hanno raggiunto ancora una volta una pietra miliare ieri, quando le autorità russe lo hanno annunciatohanno chiuso il transito marittimo nello stretto di Kerch, che separa il Mar Nero dal Mar d'Azov, a tutte le navi militari straniere, isolando di fatto parte della costa ucraina, ed in particolare il porto di Mariupol, nonché le sue unità navali presenti nel Mar d'Azov . Con questa posizione, Mosca impedisce qualsiasi dispiegamento preventivo di navi occidentali in questo mare, schieramenti che potrebbero porre problemi significativi in ​​caso di conflitto tra Russia e Ucraina. Allo stesso tempo, e nonostante una teleconferenza tra Joe Biden e Vladimir Putin, Washington ha annunciato una nuova serie di sanzioni contro alcune società e funzionari russi sospettati di essere coinvolti nell'avvelenamento dell'avversario russo Alexey Navalny, nell'attacco informatico di Solarwinds, di aver interferito con le elezioni presidenziali americane o di essere coinvolti nelle attuali tensioni con l'Ucraina.

Ma per Kiev il racconto non c'è e l'ambasciatore ucraino in Germania, Andriy Melnyk, ha dichiarato, interrogato da una radio tedesca, che ilIl Paese potrebbe ricorrere alla ricostituzione di una forza deterrente nucleare se non ci fosse riuscito garantirne la sicurezza aderendo a una forte alleanza "come la NATO". Per il diplomatico ucraino, il paese non avrebbe altra scelta, se necessario, per garantire la sua sicurezza che riarmarsi in modo massiccio, anche forse in campo nucleare, per garantire la sua sicurezza. Questa dichiarazione, che ovviamente mira a forzare la mano della NATO per accelerare la sua adesione e portare gli europei e gli occidentali a essere coinvolti molto più attivamente nella protezione dell'Ucraina di fronte al rafforzamento russo, non avviene senza un contesto molto specifico.

I capi di stato di Russia, Stati Uniti, Ucraina e Gran Bretagna hanno firmato il Memorandum di Budapest nel 1994.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". I “Brèves” sono accessibili gratuitamente da 48 a 72 ore. Gli abbonati hanno accesso agli articoli in Breve, Analisi e Sintesi integralmente. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- sottoscrivi-voi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE