L'industria turca potrebbe acquisire il 50% del produttore di motori ucraino Motor Sich

In un articolo del 12 marzo, avevamo previsto che a seguito della nazionalizzazione del produttore ucraino di motori aeronautici Motor Sich decisa dal presidente Zelensky per impedirne l'acquisizione da parte della società cinese Skyrizon, Kiev potrebbe avvicinarsi ad Ankara in quest'area. Infatti, il deficit di attività industriale di uno corrispondeva alle esigenze in questo campo dell'altro, l'industria aeronautica della difesa turca essendo autonoma in molti campi, tranne in quello della motorizzazione, che ostacola molti dei suoi programmi, sia droni che elicotteri, trasporti aerei e il caccia T-FX di nuova generazione. Questa ipotesi ora sembra prendere forma, secondo le informazioni rivelate dal sito di informazione Chas News, citando fonti vicine alle autorità ucraine.

La Turchia, infatti, attraverso la sua industria aeronautica, potrebbe così acquisire il 50% delle azioni della società ucraina che impiega 20.000 dipendenti, operazione equivalente a quella che doveva avvenire con le società cinesi. L'obiettivo iniziale, per Ankara, sarebbe quello di produrre soluzioni di motori per i suoi programmi per elicotteri che oggi sono gravemente ostacolati dalle sanzioni statunitensi in questo settore. La motorizzazione dei droni da combattimento, come l'Akinci o la futura TB3, che dovrà operare dalle portaelicotteri della classe Anadulu, sarà anch'essa una priorità per l'industria aeronautica turca, proprio come quella di l'aereo da trasporto regionale TRJ 328 derivato dal tedesco Dornier 328.

La motorizzazione del programma di caccia di nuova generazione T-FX rimane il principale ostacolo al suo perseguimento e l'acquisizione del 50% di Motor Sich potrebbe essere un'opportunità per Ankara, anche se la compagnia ucraina non è, a rigor di termini, uno specialista nei motori degli aerei da caccia.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso completo agli articoli di notizie, analisi e sintesi. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

A partire da 5,90€ al mese (3,0€ al mese per gli studenti) – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE