La Cina aumenta le esercitazioni navali e aeree intorno a Taiwan

Sono passati diversi anni ormai, dal ritorno al potere del Partito Democratico Progressista nel 2016 con l'elezione di Tsai Ing-wen, convinto oppositore dell'unificazione con la Repubblica popolare cinese, a presidente della Repubblica di Taiwan, che le tensioni cessano di crescere tra Taipei e Pechino. Tensioni che sono state notevolmente esacerbate dalla presidenza Trump, dalla politica di colpo di stato economico di quest'ultima contro la Cina e l'aumento molto significativo delle vendite di armi a Taipei questi ultimi anni. Ma fino ad ora, le manifestazioni di forza dell'Esercito popolare di liberazione erano rimaste misurate, e sempre a una distanza ragionevole dall'isola indipendente dal 1949, per non provocare un'escalation incontrollata. Negli ultimi mesi, tuttavia, l'attività militare cinese è aumentata in modo significativo intorno all'isola, ed è cambiata radicalmente fino a rappresentare una minaccia quasi quotidiana contro l'isola.

Se solo un mese fa le forze aeree cinesi si accontentavano di attraversare temporaneamente la linea fittizia che segnava il centro dello Stretto di Taiwan che, fino ad ora, fungeva da confine di fatto tra i due paesi, ora si stanno moltiplicando, quasi base quotidiana, le missioni per dimostrare le proprie capacità di circondare l'isola, e quindi isolarla da ogni appoggio economico e soprattutto militare che potrebbe essere inviato dagli alleati di Taipei in caso di crisi. In effetti, da 3 settimane, l'APL si sta implementando a un ritmo molto sostenuto squadroni generalmente composti da più di dieci aerei da combattimento come il caccia pesante J-11, il caccia leggero J-10, il bombardiere da combattimento J-16, l'aereo di avvertimento anticipato KJ-500 e l'aereo da guerra anti-sottomarino Y8, per condurre missioni aggirando l'isola, da nord come da sud, la maggior parte spesso sfiorando lo spazio aereo nazionale taiwanese.

I combattenti pesanti J-11 accompagnano regolarmente gli squadroni inviati da Pechino per evolversi intorno a Taiwan. Derivato dal Su-27, questo velivolo ha modernizzato l'avionica e può implementare missili aria-aria ad alte prestazioni, come il PL-15 a lungo raggio.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE