La difesa può diventare una questione elettorale per il 2022?

Questo fine settimana, il presidente della regione Hauts de France, Xavier Bertrand, tenore del partito repubblicano, ha annunciato la sua candidatura alle elezioni presidenziali francesi del 2022. Per questo, ha delineato il suo programma, che va dall'insicurezza alla protezione sociale. Non si è fatto cenno, invece, alle questioni di difesa, mentre la situazione internazionale continua a deteriorarsi, e l'argomento influenzerà quindi sempre di più la vita quotidiana dei francesi negli anni a venire. Sfortunatamente, Xavier Bertrand non è l'unico a non considerare la difesa come una grande questione elettorale. In realtà, la stragrande maggioranza dei leader politici, in Francia come in quasi tutta Europa, ritiene che le questioni di difesa abbiano lo stesso ruolo delle figure imposte durante le gare di pattinaggio artistico: è necessario passare, ma ciò non determina né la vittoria né l'equilibrio politico del potere. Questo spiega che ...

Tuttavia, le questioni della difesa ora interessano molti più francesi ed europei dei leader politici, ma anche gli stessi attori della difesa non sono disposti ad ammetterlo. È in ogni caso quanto emerge dall'analisi della crescita dell'audience di Meta-Defense dal lancio del sito quasi 2 anni fa, e dell'attività generata da ogni pubblicazione sui social network, in particolare su Facebook e LinkedIn. Infatti, i dati che emergono oggi mostrano, al contrario, che la Difesa rappresenta un soggetto unificante per una parte non trascurabile dell'elettorato nazionale e anche europeo. È possibile, in questo caso, convertire questa adesione in un punto di fissazione di interesse politico in occasione delle prossime elezioni presidenziali francesi del 2022, in modo da portare i candidati ad andare oltre le dichiarazioni di principio nei loro programmi?, ed essere effettivamente ambiziosi e volontari, anche innovativi, in questo settore critico, sia per la sicurezza dei francesi che per l'economia e le finanze pubbliche del Paese?

Le questioni di difesa sono state discusse a malapena durante il precedente dibattito al secondo turno delle elezioni presidenziali, mostrando fino a che punto i politici, come i giornalisti, non considerano questo argomento decisivo nel confronto politico.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE